Pubblicato il 05/02/2020 ore 16:40

FUOCO ALLE POLVERI! Per ora lo abbiamo ammirato (ed il termine è riduttivo data labellezza oggettiva) solo a EICMA, ma ben presto potremmo incrociarlo anche al semaforo. Ovviamente il soggetto è Italjet Dragster, scooter dalle linee fortemente ispirate dal mondo delle sportive, proposto dal brand italiano nelle cilindrate 125 e 200 cc. Lo stabilimento bolognese, inaugurato a inizio 2020, è pronto ad iniziare la produzione dell’Urban Superbike, definizione coniata ad hoc da Italjet per classificare il loro prodotto.

UFFICIALE La conferma arriva direttamente da Massimo Tartarini, CEO e presidente di Italjet: L'attesa sta per finire: la produzione di Dragster inizierà a maggio. La serie First Edition di 499 unità, numerate e certificate, è già sold out. Le prenotazioni sono arrivate da oltre 20 diversi paesi''.Italjet Dragster: la foto sulla pit lane di Imola

FATTO COSÌ Il segreto del successo sta nel design, certo, ma anche nell’esclusività del progetto e della componentistica utilizzata. La ciclistica utilizza il brevettato Sistema Indipendente di Sterzo (S.I.S.), con monobraccio in alluminio forgiato che assicura comfort e sicurezza. Il sistema è supportato da ammortizzatori idraulici Bitubo, che migliorano la guidabilità evitando affondamenti all’avantreno. Di tutto rispetto anche l’impianto frenante che sfrutta pinze e dischi Brembo. Le motorizzazioni, tutte a 4 tempi, saranno di 125cc e 200cc con iniezione elettronica Magneti Marelli, quattro valvole doppio albero a camme in testa DOHC e raffreddamento a liquido: la potenza del 125 è di 15 CV a 10.000 giri, che arrivano a 20 CV a 8.250 giri nella versione 200. La coppia erogata è rispettivamente di 12,5 Nm a 7.750 giri e 17 Nm a 6.250 giri.

PREZZI Disponibile dalla prossima primavera, il nuovo Italjet Dragster sarà venduto al prezzo di 4.900 euro per il 125cc e 5.400 per il 200cc.


TAGS: italjet dragster italjet italjet dragster 125 italjet dragster 200