Indian FTR AMA: ispirata alla Lancia Delta HF con livrea Martini
Moto special

La Indian FTR AMA strizza l'occhio alla Lancia Delta HF Martini Racing


Avatar di Michele Perrino , il 15/02/22

3 mesi fa - Indian FTR AMA, di Workhorse Speed Shop, è ispirata alla Lancia Delta HF

Indian Motorcycle e Workhorse Speed Shop hanno presentato la FTR AMA, special ispirata anche alla Lancia Delta HF Martini Racing

Indian Motorcycle e Workhorse Speed ​​Shop hanno presentato la FTR AMA, la prima di due attesissime creazioni di Brice Hennebert. Brice è stato incaricato di creare per due fratelli altrettante speciali FTR, Black Swan e FTR AMA. Mentre la prima deve ancora essere rivelata FTR AMA richiama gli anni 80, la Lancia Delta HF con livrea Martini Racing, ma anche il Bol d'Or 750 e l'AMA SBK di quegli anni. Scopriamo come è fatta.

La FTR AMA di Brice Hennebert La FTR AMA di Brice Hennebert

TELAIO E PARTE ANTEIORE I lavori sono partiti all'inizio di febbraio 2021 e la prima decisione di Brice è stata quella di mantenere una posizione di guida eretta, simile all'FTR originale, utilizzando il manubrio di serie. Ma non è che una delle componenti originali... perché il resto è stato stravolto. Hennebert ha utilizzato la progettazione CAD diretta basata su una scansione 3D del telaio FTR: tutte le parti sono state stampate in 3D e rinforzate con fibra di carbonio. La stessa piastra frontale è stata realizzata con la medesima tecnologia e ospita una luce da corsa PiAA, supportando al contempo il radiatore dell'olio Setrab sottostante. Dietro la piastra si trova anche il cruscotto OEM del nuovo Indian Chief.

FTR AMA: la parte posteriore della tabella con la strumentazione FTR AMA: la parte posteriore della tabella con la strumentazione

SELLA E CODINO Il modulo stampato che incorpora il sedile e il fanale posteriore è anche il supporto della batteria, che è stata spostata nella parte posteriore, come sulle moto da endurance. La sella rivestita in pelle liscia spazzolata è realizzata da Jeroen di Silver Machine, mentre il fanale posteriore è stato adattato per ospitare una luce a LED.

L'indian FTR diventa AMA L'indian FTR diventa AMA

VEDI ANCHE



NUOVI SERBATOI Per ospitare i filtri dell'aria ad alte prestazioni l'aspirazione è staa ridisegnata e stampata in 3D mentre, per adattarsi alla nuova carrozzeria, sono stati realizzati 2 serbatoi in alluminio, uno sotto il coperchio del serbatoio e l'altro appeso sotto la sella. La capacità di 14 litri eguaglia quella della Indian FTR standard.

La FTR AMA: il cerchio e la coppia di dischi anteriori con pinze Beringer La FTR AMA: il cerchio e la coppia di dischi anteriori con pinze Beringer

CICLISTICA E NON SOLO Le piastre del telaio, i componenti del forcellone, le staffe dei freni, la forcella e ancora le componenti del serbatoio e le staffe del radiatore dell'olio, sono state ridisegnate e lavorate dai progetti CAD da Vinco Racing, in Olanda. La forcella è una replica di quella del Bol d'Or 750 cc, adattata alla forcelle Öhlins da 43 mm. Al posteriore, modificato, trovano spazio 2 ammortizzatori Öhlins piggyback accoppiati a un forcellone su misura costruito con tubi in alluminio 7020. Il design del forcellone, ispirato alla stessa epoca, è 40 mm più lungo rispetto all'originale con un cursore della catena stampato in 3D che protegge il tubo. I cerchi arrivano da JoNich Wheels, in Italia, e si basano sul design delle ruote Rush, ricavate dal pieno in alluminio, ma senza le flange in carbonio. Gli pneumatici sono Dunlop GP col gommone posteriore da 200. Tanta esuberanza su sospensioni e cerchi non poteva che far cadere la scelta su un impianto frenante di pari caratura: ecco che arriva una coppia di dischi Beringer con pinze ad attacco radiale a 2 pistoncini.

FTR AMA: lo scarico è stato realizzato a mano, il terminale modificato è uno S&S Cycle Grand National FTR AMA: lo scarico è stato realizzato a mano, il terminale modificato è uno S&S Cycle Grand National

ULTIMI TOCCHI Lo scarico in acciaio inossidabile e stato realizzato tagliando e saldando insieme le parti, mentre al terminale trovano spazio un paio di silenziatori S&S Cycle Grand National modificati. La verniciatura, infine, disegnata da Axecent in Giappone, è stata applicata da Fabian, amico e vicino di officina di Brice. Una bellissima special che fa venire l'acquolina in bocca: resta ancora da svelare l'altra moto, Black Swan...


Pubblicato da Michele Perrino, 15/02/2022
Tags
Gallery
Listino Indian FTR 1200
Allestimento CV / Kw Prezzo
FTR 1200 123 / 90 14.990 €
FTR 1200 S 123 / 90 16.490 €
FTR 1200 R Carbon 123 / 90 18.490 €

Per ulteriori informazioni su listino prezzi, caratteristiche e dotazioni della Indian FTR 1200 visita la pagina della scheda di listino.

Scheda, prezzi e dotazioni Indian FTR 1200
Vedi anche
Logo MotorBox