Pubblicato il 11/12/2019 ore 11:30

FAMIGLIA ALLARGATA Vitpilen e Svartpilen sono due pietre miliari per Husqvarna. Il marchio svedese, conosciuto per lo più per le sue moto da off-road e motard, ha fatto l’esordio nel segmento delle moto stradali proprio grazie a questi due modelli ricchi di stile e dalla validissima tecnica, condivisa con la KTM Duke nelle cilindrate 690 e 390 (701 e 401 per Husqvarna) proprietaria del brand scandinavo. Proprio KTM, con la partecipazione di Bajaj – colosso indiano delle due ruote nonché azionista al 48% di KTM – ha deciso allargare la famiglia delle “frecce” con due nuovi modelli: Vitpilen 250 e Svartpilen 250.

Husqvarna Vitpilen 250

BASE DUKE, STILE HUSKY Come già accade per le “sorelle” di cilindrata maggiore, anche le nuove Vitpilen 250 e Svartpilen 250 sfrutteranno la base tecnica consolidata di una KTM, la Duke 250. Il motore monocilindrico da 250 cc ha prestazioni brillanti grazie ai 30 cv e 24 Nm di coppia massima. Completano la dotazione il telaio a traliccio in alluminio (stesso delle sorelle 401), la forcella a steli rovesciati marchiata WP ruote da 17 pollici e impianto frenante controllato da un ABS Bosch. Il design invece è quello tipico Husqvarna con le due versioni che si differenziano per l’impostazione di guida – che cambia grazie alla differente tipologia di manubrio – e la gommatura, più da scrambler sulla Svartpilen.

SOLO IN INDIA Le nuove Husqvarna saranno prodotte in India da Bajaj nei suoi stabilimenti. Al momento il loro arrivo nel vecchio continente è escluso anche perché il mercato è abbastanza coperto con le sorelle da 400 cc già in linea per le direttive della patente A2. In India il debutto è fissato per febbraio 2020 mentre tutto tace in merito al prezzo di listino.


TAGS: husqvarna husqvarna vitpilen husqvarna svartpilen