Anteprima:

Honda SW-T 600


Avatar Redazionale , il 02/11/10

11 anni fa -

Cresce di cilindrata il bicilindrico che Honda. Dopo essere stato venduto in Giappone l'SW-T 600 sbarca anche in Europa..

MOSSA (NON) A SORPRESA La mossa ce la potevamo anche aspettare. Visto il successo commerciale che l'SW-T ha avuto (anche in Italia dove è stato il 400 più venduto fino ad oggi con 3.726 unità fino a settembre), e visto che in Giappone è già disponibile da un po', Honda ha deciso di rilanciare facendo crescere la famiglia con il nuovo SW-T 600. In pratica stavolta a Tokio hanno fatto il percorso inverso rispetto a quello che segno l'arrivo del Silver Wing sul mercato. Allora fu il 600 il primo bicilindrico Honda a fare capolino seguito dopo un po' di tempo dal 400. Oggi invece prima Honda ha rinfrescato il suo 400 e ora alza il tiro. Del resto il Silver Wing ormai era arrivato alla fine del suo ciclo di vita.

VEDI ANCHE

STESSA BASE La base tecnica resta quindi quella del rinnovato 400, con la ciclistica aggiornata, compreso il singolo disco anteriore cresciuto nel diametro di quei 20 mm (ora 276 mm) che vengono buoni per fermare i 250 kg dichiarati per il maxiscooter Honda.

CAMBIA CARATTERE  Il motore resta il noto bicilindrico Honda da 582 cc con trasmissione V-Matic annunciato ancora per 51 cv a 7.500 giri (il Silver Wing li otteneva a 7.000) e 55 Nm a 5.500 giri. Dati che si discostano solo lievemente da quelli del Silver Wing più che altro dovuti a un affinamento generale del motore.  Anche il nuovo 600 è equipaggiato con un impianto C-ABS di serie.


Pubblicato da Stefano Cordara, 02/11/2010
Vedi anche
Logo MotorBox