Autore:
Danilo Chissalè

TEMPO DI BREVETTI In Honda si continua a studiare e brevettare soluzioni per i modelli del futuro. L’ultimo in ordine di tempo mostra un telaio sportivo rinforzato con inserti in fibra di carbonio per aumentarne la rigidezza. La parte più interessante sta nell’utilizzo delle linee di quella che sembrerebbe una CBR 600 RR, messa fuori produzione tempo fa, che voci di corridoio annunciano sulla via del ritorno.

IL BREVETTO La scelta di Honda di incollare gli irrigidimenti di carbonio sul telaio sarebbe un modo economico e veloce per aggiungere più rigidità senza una costosa riprogettazione per un nuovo telaio. Il primo disegno mostra un forcellone con fibra di carbonio inserita nella parte inferiore, aumentando la rigidezza in tutte le direzioni, il secondo mette in evidenza una barra in fibra di carbonio, passante nell’airbox, che si congiunge al lato opposto del telaio, il terzo mostra i rinforzi applicati attorno al cannotto dello sterzo.

NULLA DI CERTO Ad onore del vero, due delle tre soluzioni sopra descritte vengono brevettate anche utilizzando il telaio della CBR 1000 RR, smentendo parzialmente l’idea di un utilizzo esclusivo dei nuovi brevetti sulla CBR 600 RR. I sognatori, guardando le linee ibride del brevetto che mostrano un frontale simile a quello della race replica RC213V accoppiato alla coda della vecchia CBR 600, vedono la nuova CBR 2019, i più realistici sanno che spesso questi disegni sono semplicemente dei bozzetti che non valgono come prova schiacciante. Non ci resta che attendere i saloni di Intermot e EICMA 2018 per aver maggiori conferme a riguardo, nel frattempo, cari sognatori, incrociate le dita.


TAGS: honda nuova honda carbonio telaio honda carbonio honda cbr carbonio honda cbr 2019 honda cbr 600 2019