Honda NT 1100: arrivo nel '22 con motore Africa Twin e cambio DCT
Novità moto

Honda NT 1100: la crossover con motore Africa Twin arriva nel '22


Avatar di Danilo Chissalé , il 20/08/21

1 mese fa - Honda NT 1100: arrivo nel '22 con motore Africa Twin e cambio DCT

Honda: in rampa di lancio la crossover NT 1100. La moto avrà motore bicilindrico e (anche) il cambio DCT. La vedremo nel 2022

TRAGUARDO VICINO Era il 2019 e l’autunno milanese veniva riscaldato da un concept molto interessante esposto allo stand Honda: la CB4 X, l’interpretazione della crossover del futuro – almeno stilisticamente – della Casa dell’Ala. Le voci si sono susseguite per tutto il 2020 ma della moto definitiva nessuna traccia. Nel 2021 la musica è cambiata. I brevetti danno un nome e un cognome: Honda NT1100.

MOTORE BICILINDRICO 1100 All’interno della CB4 X vista ad EICMA c’era il quattro cilindri in linea da 95 CV che già viene montato su CB650R e CBR650R, un ottimo motore ma forse non il più adatto ad un uso turistico (magari anche in coppia) della moto. Diciamo che quello è stato il segnaposto per il vero motore: il bicilindrico parallelo frontemarcia da 1.100 cc che già conosciamo sulla Honda Africa Twin 1100, un’unità ricca di coppia e carattere, accreditata di 102 CV a 7.500 giri/min e 105 Nm a 6.250 giri/min. Ovviamente sarà presente una versione con l’immancabile cambio a doppia frizione DCT di Honda.

VEDI ANCHE



Honda CB4 X: visuale di 3/4 anteriore Honda CB4 X: visuale di 3/4 anteriore

ELETTRONICA TOP, CICLISTICA INEDITA Ovviamente oltre al cuore servono anche lo scheletro e il cervello, ovvero ciclistica ed elettronica. Per quanto riguarda quest’ultima probabilmente si caratterizzerà per la piattaforma inerziale a 6 assi con tutto ciò che ne consegue (traction control cornering, ABS cornering), i riding model personalizzabili e il sistema di infotainment con connessione Bluetooth, comandi vocali e navigazione consultabili tramite display TFT touch. Parlando di ciclistica, invece, qualche mese fa Honda era al vaglio delle soluzioni potenziali per il telaio. A quanto dicono le indiscrezioni la struttura dovrebbe essere un traliccio d’acciaio. Per quanto riguarda le sospensioni, invece, non si sa ancora nulla. Si potrebbe ipotizzare una versione con prezzo “concorrenziale” fornita di sospensioni meccaniche regolabili e una “top di gamma” con tecnologia semi-attiva.

NEL ’22 Come al solito da parte di Honda non ci sono state ufficializzazioni, ma a dare queste indicazioni ci pensano i brevetti depositati. Quando le informazioni sono precise, e in questo caso lo sono dato che possiamo già dire che la moto peserà 238 kg o.d.m., sarà lunga 234 cm, larga 86 e alta 136. Per il 2022 possiamo dire che i tempi saranno maturi.


Pubblicato da Danilo Chissalè, 20/08/2021

Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox