Pubblicato il 26/04/21

GLI OBIETTIVI Il presidente e CEO di Honda, Toshihiro Mibe, ha annunciato gli ambiziosi obiettivi che la casa giapponese si è posta: 100% dei veicoli elettrici entro il 2040 (vendite), emissioni di carbonio azzerate entro il 2050 e, ancor più stupefacente, stop agli incidenti mortali.

2 RUOTE Se da una parte è ovvio pensare a scooter e moto a batterie, dall'altra viene logico immaginarsi i veicoli a 2 ruote del futuro ben dotati in fatto di ADAS e, perché no, a guida autonoma o quasi, per mettere una pezza là dove l'uomo non riesce. Tra tante promesse, però, ci sono anche delle certezze: Honda lancerà nel 2021 gli elettrici Gyro e: e il Gyro Canopy e:. Si tratta degli scooter a 3 ruote – in questo video protagonisti di un'insolita gara in pista – usati soprattutto in Giappone. 

Honda: ecco cosa c'è in ponte. Due scooter elettrici e una moto, entro il 2024

COSA VERRÀ Ma se il Gyro è fondamentalmente un mezzo da consegne o comunque usato prettamente in ambito commerciale, qual è il futuro per gli scooter elettrici destinati al grande pubblico? Honda ha annunciato l'arrivo, entro il 2024, di altri 2 scooter a batterie, ma c'è in ponte anche una moto. Uno di questi sarà uno scooter paragonabile a un 50, l'altro scooter e la moto saranno più simili a un 125. A tal proposito gli accordi tra Honda, Yamaha, Kawasaki e Suzuki per le batterie intercambiabili e quelli tra Honda, Piaggio, KTM e Yamaha svolgeranno un ruolo fondamentale nella diffusione degli scooter e le moto EV, rendendo più semplice ed economico sostituire le batterie sui 2 ruote che verranno. In futuro Honda prevede anche una moto fun, il che lascia intendere una sportiva ad alte prestazioni, ma al momento non è dato sapere altro.


TAGS: honda scooter elettrici honda scooter Honda Gyro Honda scooter elettrici