Honda CB350: il suo arrivo in Italia non è impossibile
Novità moto

E se la Honda CB350 arrivasse in Italia? I rumor dicono che...


Avatar di Danilo Chissalé , il 02/03/21

9 mesi fa - La classica Honda CB350 potrebbe arrivare anche in Italia

Una dichiarazione di Singh Guleria, direttore marketing di Honda India afferma che la CB350 è in linea con gli standard Euro 5

RIBALTONE Le maxi moto europee sono sempre piaciute in Asia, ora pare che le moto asiatiche (non solo di produzione ma anche di commercializzazione) inizino a piacere anche in Europa. L’ultimo esempio è la Honda CB350, una moto classica semplice ma ben realizzata – e quando c’è di mezzo Honda non c’è da stupirsi – che sta facendo faville in India e nell’resto dell’Asia, ma che sta suscitando interessa anche nel vecchio continente. Il perché? Diciamo che c’entrano il potere d’acquisto sempre inferiore e la voglia di moto semplici e poco onerose da mantenere, ma questa è un’altra storia che magari approfondiremo in un altro momento.

Honda CB350 H'ness, vista laterale Honda CB350 H'ness, vista laterale

VEDI ANCHE



MOTO EUROPEA La notizia è che la Honda CB350, di cui è disponibile anche una versione RS, più sportiva nel look, potrebbe essere importata anche in Europa. L’indiscrezione in realtà è quasi una conferma dato che proviene direttamente da una dichiarazione rilasciata dal direttore marketing della filiale indiana di Honda, Yadvinder Singh Guleria. Il dirigente ha dichiarato che: “Poiché questo modello è già conforme alle normative europee, ci sono molti Paesi in cui potrebbe essere esportato. Quindi stiamo discutendo con la sede principale''. Dunque mancherebbe solamente l’ok da parte di Tokyo a procedere, ovviamente tra i paesi europei rientrerebbe anche l’Italia. Al momento Honda in quel segmento di moto è sguarnita, la CB300R è fin troppo moderna per risultare una classica, la CB350 sarebbe la moto giusta per confrontarsi anche con la Royal Enfield Meteor 350.

COM’È FATTA Vediamo di capire come è fatta “sua altezza”, H’ness CB350 è il nome completo. Il look s’ispira chiaramente alle CB degli anni ’70, con cromature e sella piatta su un unico livello. Ovviamente lo stile è contaminato da un po’ di modernità, come le luci full LED o il display digitale con Honda Smartphone Voice Control. All’interno del telaio a doppia culla in acciaio – abbinato ad una forcella telescopica davanti e ad una coppia di ammortizzatori dietro – c’è un monocilindrico da 348 cc raffreddato ad aria da 20,8 CV a 5.500 giri e 30 Nm a 3.000 giri. Il cambio è a 5 marce, la frizione antisaltellamento e c’è anche il controllo di trazione. Il tutto per un peso, a secco, di 181 kg.


Pubblicato da Danilo Chissalè, 02/03/2021
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox