Pubblicato il 12/01/21

FIGLIA… DI PARTNERSHIP Chi è attento alle “politiche motociclistiche” sa che i grandi brand europei stanno stringendo – o l’hanno già fatto in passato – degli accordi con i grandi costruttori asiatici per la realizzazione dei loro veicoli. BMW e Triumph ma anche KTM, che nel lontano 2014 ha stretto un accordo con il colosso cinese Zhejiang Chunfeng Power Co, proprietario del marchio CF Moto, per la realizzazione e commercializzazione nel paese della Muraglia delle piccole Duke e non solo. Nell’accordo rientra anche lo scambio di tecnologie e materiali e proprio da qui nasce la CF Moto MT800, la prima enduro stradale di medio-grossa cilindrata.

VERSIONE DEFINITIVA Di lei è un po’ che se ne parla. L’abbiamo vista nelle fasi di sviluppo camuffata da una livrea mimetica, e ora in versione definitiva. Rispetto alla KTM 790 Adventure, con cui condivide molto (ma poi ci arriviamo), sembrerebbe più orientata all’utilizzo stradale mentre l’austriaca non nasconde affatto la sua vocazione off-road. Ciò non toglie che la CF Moto MT800 possa affrontare anche tratti di sterrato medio impegnativi come dimostra la ruota anteriore da 19 pollici. Il look, a dirla tutta, ricorda vagamente quello della nuova Triumph Tiger 900, almeno nel frontale, ma somiglianze a parte la moto sembra davvero ben realizzata.

DNA KTM Come vi dicevo, sotto la MT800 c’è tanta KTM 790 Adventure. Il motore, ad esempio, è lo stesso equipaggiato sulla enduro stradale austriaca. Il produttore cinese non ha ancora rivelato i dati tecnici ufficiali ma se questi non fossero mutati si parlerebbe di 95,2 CV di potenza massima e 88 Nm di coppia, rispettivamente a 8.000 e 6.600 giri al minuto. La “donazione” non si ferma solo al motore, il comparto sospensioni è firmato WP, marchio di proprietà KTM che si occupa di forcella e mono ammortizzatore anche sulle moto austriache. Le similitudini s’interrompono qui, il serbatoio è tradizionale, l’impianto frenante è inedito e anche la struttura del telaio e del forcellone differiscono.

COMMERCIALIZZAZIONE E PREZZO Quello della scheda tecnica non è l’unico mistero che aleggia attorno alla CF Moto MT800, anche sulla sua commercializzazione in Europa non ci sono ancora conferme. Sicuramente il progetto è interessante e, al pari della Benelli TRK 800, potrebbe portare sul mercato una variante “low cost” alle blasonate enduro stradali medie dei costruttori europei. La discriminante sarà ovviamente il prezzo, se sarà competitivo non mancheranno gli interessati.


TAGS: enduro stradali enduro cfmoto cf moto mt800 cf moto mt800 foto cf moto mt800 versioni cf moto mt800 scheda tecnica cf moto mt800 allestimenti