Anteprima:

BUELL 1125 RR


Avatar Redazionale , il 21/07/09

12 anni fa - La Buell 1125 aggiunge una R, una carena più aggressiva e migliora in molte componenti. Disponibile negli USA per chi vuole correre è una moto pronto gara.

La Buell 1125 aggiunge una R, una carena più aggressiva e migliora in molte componenti. Disponibile negli USA per chi vuole correre è una moto pronto gara.

Benvenuto nello Speciale BUELL RACING PROJECT, composto da 13 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario BUELL RACING PROJECT qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

VOGLIA DI CORRERE Che in Buell ritengano il loro progetto pronto per correre ad alto livello non è un segreto, e la 1125 RR lanciata proprio in questi giorni dalla Casa di East Troy ne è l'esempio più lampante. Questa versione speciale della sportiva americana è, infatti, da considerarsi una moto "pronto gara", l'arma con cui gli appassionati del marchio possono combattere nell'AMA contro Ducati e compagnia. Per riuscire nell'intento in Buell si sono dati parecchio da fare ma, naturalmente, non hanno rinnegato le loro idee. Così se la 1125 RR appare esternamente come una 1125 R completamente carenata all'interno è stata rimaneggiata non poco.

MOTORE BOMBARDATO Il V2 da 72° guadagna potenza grazie ad un airbox più grande, nuovi alberi a camme, valvole in titanio, un rapporto di compressione aumentato e uno scarico tutto nuovo, in titanio anche lui, che sbuffa ancora da sotto il motore. Potenza e coppia non sono dichiarate ma, visti gli interventi, c'è da credere che di cavalli ce ne siano tanti.

VEDI ANCHE



GAMBE NUOVE Il telaio invece resta quello di serie con la benzina all'interno delle travi, mentre invece quello che cambia è la forcella una Showa rovesciata da 43 mm (di serie gli steli sono da 47 mm). Marchiato Showa anche il monoammortizzatore completamente regolabile con serbatoio separato. Anche il freno resta lo stesso, disco perimetrale con pinza ad otto pistoncini, qui però c'è una pista frenante differente.

MAGNESIO E CATENA A far scendere il peso provvedono i cerchi forgiati in magnesio, mentre la vera novità sta nella trasmissione finale che per questa versione è a catena consentendo quindi ai piloti di cambiare i rapporti alla bisogna. Per questo motivo il forcellone è stato lavorato per consentire alla ruota posteriore di scorrere per registrare la catena. L'interesse resta minuscolo 1.410 mm, il prezzo mica tanto: 39.995 dollari. La carenatura integrale è disponibile anche come kit a 1499 dollari.


Pubblicato da Stefano Cordara, 21/07/2009
Buell Racing Project
Logo MotorBox