Baby Triumph monocilindrica: foto spia, motore, caratteristiche
Spy shots

Baby Triumph: le foto spia della piccola monocilindrica


Avatar di Michele Perrino , il 02/02/22

3 mesi fa - Una baby Triumph monocilindrica è stata avvistata in strada in 2 versioni

Una baby Triumph è stata pizzicata in strada durante i test: le foto spia immortalano la monocilindrica in 2 versioni. Cosa sappiamo

Era lo scorso dicembre quando vi parlammo della partnership Triumph-Bajaj. Nello specifico si trattava di una collaborazione volta a realizzare una piccola moto con cilindrata di 3-400 cc. Ora quella moto, in 2 differenti versioni, è stata pizzicata su strada.

BABY TRIUMPH La piccola Triumph – come riporta RideApart – è stata immortalata su strada durante i test. Di ufficiale non c'è ancora nulla, ma qualche informazione la si può ricavare dalle foto spia. La moto, che si presenta in 2 versioni – vedremo a breve le differenze – è equipaggiata con un faro tondo e un serbatoio a goccia che tanto ricorda moto quali la serie XSR di Yamaha, le Ducati Scrambler o le Kawasaki Z RS. Sopra il faro, invece, trova spazio un dashboard rettangolare di generose dimensioni. Poco sotto, la forcella a steli rovesciati monta un disco morso da una pinza ByBre mentre, dietro di essa, troviamo il radiatore – si tratta quindi di un motore raffreddato a liquido – e il monocilindrico dalla cilindrata non ancora nota. 

VEDI ANCHE



Baby Triumph-Bajaj: la versione scrambler Baby Triumph-Bajaj: la versione scrambler

2 VERSIONI La baby Triumph fa bella mostra di sé in 2 differenti versioni: c'è una moto standard e una sorta di scrambler (foto sopra). Se la prima sembra avere cerchi in lega da 17'' e gomme stradali, la seconda potrebbe montare un 18'' all'anteriore, mentre si può affermare con sicurezza che la gommatura sia di tipo semi-tassellato. Anche la posizione di guida sembra leggermente differente, con la standard caratterizzata da pedane più arretrate, mentre la scrambler sembra averle posizionate più avanti. Al posteriore, infine, cade l'occhio sull'identico forcellone bibraccio e sul differente tipo di scarico, sdoppiato sulla versione più fuoristradistica. La baby Triumph arriverà da noi? Presto per dirlo ma, con l'avvento delle 300 – in particolare le Royal Enfield – non è folle immaginare che spuntino altri competitor per accaparrarsi il segmento. 


Pubblicato da Michele Perrino, 02/02/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox