Pubblicato il 02/03/21

GARE, GARE, GARE Se in Italia la casa di Noale ha deciso di lanciare il Trofeo Aprilia Racing RS 660, negli Stati Uniti, raddoppia... La nuova sportiva RS 660, infatti, diventa una delle protagoniste, nel campionato MotoAmerica, della classe Twins Cup, dedicata appunto ai motori bicilindrici.

IL CAMPIONATO La Twins Cup prevede che possano correre moto con motore 4 tempi, 2 cilindri da oltre 600 e fino a 800 cc. Il peso minimo, per le moto comprese tra 600 e 700 cc, come la RS 660, deve essere di 135 kg. Nelle 32 gare del MotoAmerica Twins Cup disputatesi nei 3 anni di storia della classe, Suzuki ne ha vinte 20, Yamaha 10 e Ducati 2. È stata proprio la casa di Hamamatsu a conquistare il titolo in tutte e 3 le stagioni, rispettivamente con Chris Parrish nel 2018, Alex Dumas nel 2019 e Rocco Landers nel 2020.

Aprilia RS 660: la media di Noale scende in pista anche nel Motoamerica, classe Twins Cup

SPORTIVA O DA CORSA? E se sulle prime l'Aprilia RS 660 si è presentata come la sportiva stradale che non c'era, grazie a un abile mix tra prestazioni e facilità di guida, pian piano si sta facendo largo anche in circuito: d'altra parte, su strada, la scena le è stata un po' rubata dalla cugina naked, la Tuono 660. Riuscirà la sportiva media di Noale a farsi apprezzare anche Oltreoceano? Per scoprirlo vi basterà tenere d'occhio il sito del MotoAmerica dal 30 aprile al 2 maggio prossimi, quando andrà in scena la prima di campionato sul circuito di Atlanta, in Georgia.


TAGS: aprilia campionato motoamerica aprilia rs 660 Motoamerica Twins Cup