Pubblicato il 20/07/20

IL PAVONE La protagonista di oggi è una Royal Enfield Bullet 350, restaurata, riverniciata di blu e divenuta... Navilu, che tradotto dal dialetto indiano significa per l'appunto Pavone.

MOTO DIESEL Il singolare nome della moto non è l'unica particolarità, infatti si tratta di un restauro della Bullet 350 del 1959 che ha mantenuto il motore originale, un'unità da 6 CV e 20 Nm di coppia a gasolio, capace di spingere questa bobber per circa 100 km con un solo litro di carburante. Qui sotto, da Instagram, il video della Bullet in azione.

NEL BLU DIPINTO Un'altra particolarità di questa Royal Enfield Bullet 350 è rappresentata dal grosso volano dipinto, che spicca centralmente sul lato destro, mentre la sella è stata rinnovata con pelle cucita a mano e l'impianto elettrico è passato a 12V per poter meglio sostenere il nuovo sistema di luci a LED. La favola del brutto anatroccolo del mondo moto.

Royal Enfield Bullet 350 ''Navilù''


TAGS: royal enfield moto royal enfield royal enfield bullet Royal Enfield Bullet 350