Motor Bike Expo 2022: numeri, date edizione 2023
Saloni moto 2023

MBE 2022: è tempo di bilanci. E già si parla dell'edizione 2023


Avatar di Michele Perrino , il 25/01/22

4 mesi fa - Un'altra edizione di MBE è andata: è già tempo di pensare a quella 2023

Motor Bike Expo 2022 si è concluso nel segno della passione, nonostante il difficile periodo, ma già si pensa all'edizione 2023

Nonostante le difficoltà connesse alla pandemia il Motor Bike Expo 2022 è andato in scena, rispettando le attese della vigilia, anche grazie all'entusiasmo di espositori e pubblico. Nei 4 giorni di manifestazione a Veronafiere 94 eventi, tante presentazioni, gare, scuole per principianti ed esibizioni, una su tutte quella del fenomeno del trial Toni Bou.

DENTRO I visitatori hanno potuto conoscere le novità dei 600 espositori presenti in fiera nelle 5 aree esterne e gli 8 padiglioni, per 120.000 mqAl padiglione 1 è nato il Custom District, un vero e proprio ritorno alle origini del custom che ha affascinato i numerosi appassionati del genere. Ottima l’affluenza anche nei padiglioni 2 e 3 con tanti preparatori, artisti, artigiani, bike show e un’area dedicata allo shopping in fiera, oltre alla presenza dei Marchi Brixton, Italjet e Motron Motorcycles. Al padiglione 4 la motocicletta si mescola al mondo del lifestyle, con l’imponente presenza di tre brand leader del mercato come Ducati, BMW Motorrad e Royal Enfield, oltre a tutto il settore del turismo su due ruote. Il padiglione 5 ha ospitato il mondo del fuoristrada e della mobilità sostenibile, con i modelli, i prodotti e i progetti delle aziende impegnate nella produzione di veicoli a propulsione elettrica: Cake, Zero Motorcycles e XEV i presenti. Al padiglione 6 gli appassionati hanno incontrato i protagonisti delle corse: i team, i campionati, i circuiti ed i produttori di abbigliamento tecnico, ricambi e accessori per la pista; tra le Case motociclistiche presenti Yamaha, Benelli, Keeway e Ohvale. Nel padiglione 7 le occasioni da non perdere, con l’area usato e numerose offerte di ogni genere per i motociclisti, oltre alla presenza di associazioni, motoclub e gli organizzatori di tour, viaggi e iniziative. Infine al padiglione 8 un'altra grande novità 2022, con la pista dedicata alle e-bike e lo spazio per gli atleti del trial, con la partecipazione straordinaria del 30 volte campione del mondo Toni Bou (in foto).

Toni Bou al MBE 2022 Toni Bou al MBE 2022

E FUORI Nelle aree esterne la Jeep Experience che ha visto le iconiche 4x4 messe alla prova tra ostacoli e pendenze mozzafiato, ma anche numerosi test drive dedicati ai visitatori, mentre Red Bull ha allestito un vero e proprio villaggio del motociclista, con attività e contenuti musicali. La Federmoto ha invece ospitato le attività dedicate ai più piccoli con la Scuola federale di Minimoto e la Lucchinelli Experience, che pone il proprio focus sulla formazione della guida al femminile. Un'altra iniziativa in collaborazione con FMI è stata la pista di urban enduro che ha ospitato, tra l’entusiasmo del pubblico “Una giornata con il tuo pilota” che ha dato la possibilità agli appassionati di guidare a fianco delle leggende del fuoristrada, disponibili a dispensare consigli per migliorare la tecnica di guida dei partecipanti. Al Motor Bike Expo 2022 anche l'arrivo del raid ACI “Fuoco dell’amicizia”, che ha visto sfilare a Veronafiere delle preziosissime auto d’epoca, tante presentazioni sul palco MBE Africa Dakar dedicate a libri, eventi e appuntamenti della stagione 2022.
 

MBE 2022: esibizioni all'esterno MBE 2022: esibizioni all'esterno

LA PIÙ BELLA Tra i tanti concorsi è stata eletta dalla giuria internazionale, nell’ambito del premio MBE Award, la moto più bella: la SG5 in versione ice racer del preparatore svizzero T4 Motorcycles, che si aggiudica anche il premio del bike show della rivista Lowride. Una novità 2022 è stata rappresentata dal contest dedicato alle cafè racer e alle scrambler del magazine Special Cafè e quello per scooter e moped targato Special senza marce. Il Magazine Award, aperto per la prima volta anche alle riviste italiane, ha visto premiate numerose customizzazioni di alta fattura, che si aggiudicano un articolo dedicato all’interno dei magazine di settore più importanti al mondo.

MBE 2022: 5 aree esterne e 8 padiglioni interni per 120.000 mq MBE 2022: 5 aree esterne e 8 padiglioni interni per 120.000 mq

TANTI OSPITI Molti gli illustri personaggi che hanno partecipato all’edizione 2022 di Motor Bike Expo: il Presidente della regione Veneto Luca Zaia, Sabrina Salerno, testimonial affezionata a MBE, Franco Picco arrivato direttamente dalla Dakar 2022, ma anche gli artisti americani Darren McKeag, Ray Drea e Michael Lichter, il pilota del campionato mondiale WorldSBK Andrea Locatelli e il campione dei rally raid Alessandro Botturi. La lunga lista di VIP continua con Vittorio Brumotti, oltre al presentatore e comico Omar Fantini e al direttore creativo di Virgin Radio DJ Ringo.

LE DICHIARAZIONI

VEDI ANCHE



Luca Zaia, presidente della Regione Veneto: “Il mio auspicio è che questa edizione del Motor Bike Expo segni un punto di ripartenza, in linea con lo stile di vita che caratterizza gli appassionati di moto, fatto di coraggio, libertà e fiducia nel futuro”.

Maurizio Danese, presidente di Veronafiere: “Il messaggio che ci trasmette la moto è di tornare a correre, in libertà, con la grinta e la determinazione che c’è in ogni motociclista. Si tratta di un’altra sfida vinta per il sistema fieristico, sia dal punto di vista organizzativo che commerciale. Motor Bike Expo ha confermato una volta di più che le fiere possono e devono restare aperte grazie ai più severi protocolli di prevenzione che anche in questa occasione hanno dimostrato tutta la loro efficacia”.

Francesco Agnoletto, CEO e co-fondatore di Motor Bike Expo: “Gli ampi spazi del quartiere fieristico si sono rivelati una risorsa fondamentale: i sistemi d’ingresso e sicurezza di Veronafiere sono stati un grande alleato per la riduzione dei disagi e per il raggiungimento di questo importante risultato”.

Paola Somma, co-fondatrice di Motor Bike Expo: “Ancora una volta l’incontro tra economia e passione segna la forza di MBE”.

Giulia Dibartolo, marketing director di Motul: “Per noi il 2022 è stato un anno di ripartenza. Ci abbiamo creduto, come abbiamo creduto a MBE e all’incontro con gli appassionati. Il pubblico ha risposto bene alle novità. Nonostante tutte le avversità, siamo stati felici di esserci e speriamo che sia di buon auspicio per la prossima edizione”.

Jessica Bosio, event manager di Jeep: “L’esperienza è stata positivissima. Le nostre Wrangler, Renegade e Compact si sono inserite con naturalezza nel clima di MBE, con un grande successo di test drive. Segno che la passione per i motori accomuna tutti”.

Giovanni Di Pillo, presentatore e commentatore televisivo: “È stata l’edizione del coraggio e della determinazione per l’amore delle due ruote. In un momento in cui realizzare qualsiasi evento è difficilissimo, MBE ha buttato il cuore oltre l’ostacolo ed è stato premiato. È la verità pura e semplice”.


Pubblicato da Michele Perrino, 25/01/2022
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox