Pubblicato il 04/11/20

Tesla Full Self-Driving (Beta) alla prova

Quello della guida autonoma è, in campo automobilistico, sicuramente uno dei temi più caldi del momento (e anche uno dei più trattati su MotorBox). È anche, senza ombra di dubbio, una delle scommesse principali per Tesla. La Casa di Elon Musk ha selezionato alcuni (fortunati?) possessori ai quali è già stata fornita, con un aggiornamento del sistema operativo della loro vettura, una versione Beta della modalità Full Self-Driving, l'evoluzione di Autopilot che dovrebbe essere il passo immediatamente precedente a quello di una vera e propria guida autonoma.

SPERIMENTAZIONE In pratica gli utenti diventano così dei beta-tester, scelta non molto responsabile dal momento che la funzione è ancora ben lungi dall'essere davvero affidabile, e la stessa Casa di Palo Alto si è trovata costretta a sottolineare più volte che va utilizzata comunque rimandendo al volante con la massima attenzione (che è un po' un controsenso rispetto alla sua funzione ideale). Da quando la FSD mode ha cominciato ad essere disponibile, il web è stato presto invaso da filmati di possessori di Tesla che la sperimentavano, di per sé un altro comportamento non esattamente all'insegna della massima sicurezza. La guida autonoma di Tesla è ancora ben lungi dall'essere priva di errore, e metterla in mano a guidatori amatoriali rappresenta indubbiamente un rischio.

IL VIDEO Uno degli ultimi video di sperimentazione del FSD è quello di Raj, proprietario del canale YouTube Tesla Raj (31mila iscritti): il video è tra quelli realizzati meglio, con spirito professionale, e quantomeno non è filmato con il cellulare dal pilota, come abbiamo visto in altri casi. Anche l'idea di base è originale: mettere alla prova questa funzionalità su una delle strade cittadine più ''difficili'' del mondo, Lombard Street a San Francisco, famosa per il suo percorso tutto curve.

COM'È ANDATA Per vedere come è andata vi rimandiamo al video embeddato, ma possiamo anticiparvi che... non è andata bene. Il sistema era in grado di ''vedere'' i confini della strada, ma assolutamente non di mantenere l'auto su una giusta traiettoria, e il pilota ha dovuto intervenire costantemente per evitare di finire contro i muri. I protagonisti del video sostengono che il test sia andato ''abbastanza bene'', ma considerando che hanno dovuto intervenire sul volante sin dalla prima curva il senso della loro dichiarazione sembra spiegabile soltanto dal fatto che si tratta di convinti fan della Casa di Palo Alto. In chiusura, ci sarebbe anche da sottolineare che ''abbastanza bene'' può essere uno standard sufficiente in linea teorica, in un ambiente controllato, in una fase di sperimentazione. Ma su una vera strada, percorsa in continuazione da persone e da altri veicoli... ''abbastanza bene'' non sarebbe comunque sufficiente.


TAGS: video tesla full self driving