Pubblicato il 28/07/20

POTENZA DIABOLICA Se pensate che i 710 CV di Jeep Grand Cherokee Trackhawk siano più che sensazionali, forse non vi siete ancora gustati i 1.000 CV di questo “Black Trackhawk”. Proprio così, non siamo impazziti, questo mostro infernale esiste per davvero e il suo proprietario sostiene che con tutta quella potenza a disposizione il suo bolide Jeep sia in grado di raggiungere i 100 orari in appena 2,3 secondi - performance che farebbero impallidire anche la più veloce delle Tesla. L’estetica della vettura ne è uscita stravolta, la tinta scura trasmette tanta grinta e aggressività e si accompagna a pneumatici semi-slick e a un assetto decisamente ribassato. L’eccentrico J.R., colui che ha trasformato il portentoso SUV in una belva da dragrace sembra avere un conto in sospeso con la Casa di Palo Alto: “Loro (le EV) sono la mia nemesi […] cercano sempre la sfida. Ogni Tesla che incontro vuole sempre gareggiare contro la mia Jeep''.

SOUND INFERNALE Il ''Black Trackhawk'' di J.R. non è di certo uscito dalla fabbrica così come lo vediamo. Le sue esorbitanti prestazioni sono frutto di una serie di profonde modifiche che ne hanno inevitabilmente alterato il DNA. Il motore è lo stesso Hemi V8 della Dodge Challenger SRT Hellcat, la cubatura del propulsore è stata però portata a 6,55 litri. Grazie, poi, a una serie di interventi al sistema di sovralimentazione e a un albero a camme preso in prestito dalla più potente Challenger SRT Demon, la potenza complessiva dell’impianto tocca ora i 1.000 CV. La trasmissione è originale, ma appena possibile l’insaziabile J.R. conta di sostituirla con una ben più resistente in grado di supportare altri 500 CV. In programma c’è anche l’installazione di due turbocompressori e l’aggiunda di un impianto a protossido d’azoto, il mitico NOS. Beh, non vi resta che cliccare sul link a centropagina e gustarvi questo SUV demoniaco…ah dimenticavo fate attenzione ai timpani!


TAGS: Video da YouTube Jeep Grand Cherokee Trackhakw Jeep Grand Cherokee Trackhawk 1000 CV