Pubblicato il 28/04/21

UNA NUOVA ERA La capostipite della nuova gamma full-electric di Hyundai si chiama Ioniq 5, un’auto innovativa sotto diversi punti di vista, che mira a ridefinire l’approccio del marchio nei confronti dei modelli a zero emissioni. I più attenti riconosceranno in Ioniq5 una contaminazione stilistica che arriva dal passato. Nonostante il look sia decisamente innovativo con linee tese e forme ben levigate, si riescono comunque a scorgere elementi che richiamano la celebre Hyundai Pony del 1975, disegnata da un certo Giorgietto Giugiaro. Il frontale, pulito e tagliente ingloba una striscia affusolata al cui interno sono incastonati i fari a LED. Anteriore e posteriore sono quasi speculari, con la fanaleria sul retro che si distingue per la trama luminosa a forma di Pixel. Il tutto si completa con fiancate snelle con tanto di maniglie a scomparsa e con i cerchi aerodinamici da 20 pollici.

Hyundai Ioniq 5: il frontale

DIMENSIONI DA CROSSOVER Le proporzioni armoniose di Ioniq 5 sono merito anche della nuova piattaforma E-GMP di Hyundai. La nuova architettura modulare, studiata appositamente per modelli a batterie, ha permesso di creare una carrozzeria davvero molto originale. Con i suoi 4,63 metri di lunghezza, il metro e ottantanove di larghezza e 160 centimetri di altezza Ioniq 5 offre tutto lo spazio che si può trovare a bordo di un crossover di medie dimensioni. Il bagagliaio offre una capacità di 531 litri, in estensione fino a quasi 1.600 con i sedili posteriori reclinati - che sono pure scorrevoli. Sotto il cofano c’è poi un vano aggiuntivo da 57 o 24 litri, a seconda della versione scelta.

INTERNI RAFFINATI Gli interni sono all’insegna di un elegante minimalismo, gran parte dei rivestimenti sono realizzati in materiale eco-sostenibile piacevole al tatto. Scomparsi gli ingombri della trasmissione, guidatore e passeggero hanno a disposizione tantissimo spazio per gambe e ginocchia. Sul retro si viaggia in scioltezza, tre occupanti sono a loro agio e possono godere di alcune chicche come la presa elettrica da 220 V e porte USB per la ricarica dello smartphone. Sulla plancia campeggia l’ampio Dual Cockpit con doppio display touchscreen da 12 pollici per l’infotainment e un quadro strumenti digitale anch’esso da 12 pollici riconfigurabile. 

Hyundai Ioniq 5: abitacolo

4WD O RWD Al vertice della gamma Ioniq 5 si colloca la versione con trazione integrale e batteria da 72,6 kWh, con una potenza di 305 CV e una coppia massima di 605 Nm scatta da 0-100 in soli 5,2 secondi. A listino c’è pure la due ruote motrice da 217 CV e autonomia compresa fra 470 e 480 km nel ciclo WLTP. Completa l’offerta la Standard Range con batteria da 58 kWh trazione integrale o 2WD. La prima sviluppa 235 CV mentre la seconda 170 CV per 350 Nm di coppia. Grazie all’architettura di bordo da 400 o 800 V Ioniq 5 può sfruttare la ricarica rapida in corrente continua fino a un massimo di 350 kW. Ciò le consente di passare dal 10 all’80% di carica in soli 18 minuti alle colonnine ultrafast Ionity, con 100 km di autonomia ripristinati in appena 5 minuti.

Hyundai Ioniq 5: posteriore

ADAS E PREZZO Il quadro si arricchisce con sistemi di supporto che garantiscono la guida assistita di secondo livello e comprendono fra l’altro: franata automatica d’emergenza, mantenimento corsia, riconoscimento segnali stradali, monitoraggio angolo cieco, rilevatore stanchezza conducente e cruise control adattivo. Il lancio è previsto verso la fine dell’estate, con un prezzo di attacco della versione entry-level 58 kWh RWD al di sotto dei 45.000 euro.


TAGS: hyundai Nuova Hyundai Ioniq5 Hyundai Ioniq5 2021