Pubblicato il 10/04/21

LA SFIDA DEI SUV FULL-HYBRID 1/3 Sport Utility, 1/3 elettrificazione, 1/3 comfort e piacere di guida. Ma gli ingredienti principali di questo cocktail sono la Ford Kuga Full Hybrid e la nuova Hyundai Tucson Hybrid. Due modelli di ultima generazione, con il motore convenzionale aiutato da un motore elettrico, con la batteria che si carica in viaggio, senza la presa di corrente. La terza generazione della Kuga ha debuttato nel 2020 con un look tutto nuovo, per alcuni tratti simile a quello ben riuscito della Focus, dalla quale ha preso in prestito anche la piattaforma costruttiva C2 per i modelli di medie dimensioni della Casa americana. Invece la coreana Hyundai presenta un C SUV tutto nuovo con soluzioni stilistiche davvero originali e moderne, un abitacolo super confortevole e connesso che offre, forse, il miglior comfort della categoria. Come andrà questa nuova sfida? Leggete la prova e guardate il video per scoprirlo.

COME È FATTA LA KUGA

Di questa Kuga convince subito lo stile. Basta osservare alcuni dettagli, come il frontale con i proiettori full LED dal profilo così affilato, le modanature nere e la calandra ampia per sottolineare l’aspetto energico, quasi sportivo. Lungo 4,62 metri, largo 1,88 e alto 1,68 il suo aspetto è valorizzato dai cerchi da 19”, opzionali, dalla fiancata liscia, senza nervature, e dal montante posteriore molto inclinato. Nel complesso questo SUV è ben proporzionato e tale caratteristica, vedrete, si riflette positivamente anche in abitacolo.

Ford Kuga vs Hyundai Tucson: il SUV di Ford nella versione ST Line X

GLI INTERNI DELLA KUGA

Dentro, la qualità dei rivestimenti è buona per robustezza e assemblaggi, c’è qualche plastica rigida ma è confinata a zone meno visibili come la parte bassa delle portiere e del tunnel centrale. La visuale dal posto di guida non è niente male, l’altezza del sedile è simile alla Tucson, e il parabrezza è molto ampio. I sedili sportivi di questa ST Line X sostengono bene grazie all’imbottitura rigida e ai fianchetti più pronunciati, ma restano confortevoli per non stancare durante un viaggio lungo. La plancia ha un design moderno, meno “digitale” della rivale coreana, ma non per questo meno razionale, anzi.

Ford Kuga vs Hyundai Tucson: l'abitacolo della Kuga

ABITACOLO SPAZIOSO E SOLUZIONI PRATICHE Piace la disposizione dei comandi, a portata di mano, con alcuni replicati sul volante. Però ci sono tanti pulsanti e bisogna mirare bene col pollice per trovare quello giusto. Lato abitabilità, a bordo c’è lo spazio giusto per tutti: ginocchia e testa hanno centimetri in abbondanza, basta non essere un giocatore di basket! Il bagagliaio è un po’ più piccolo di quello della Tucson, ma è ben sfruttabile grazie al divanetto posteriore scorrevole, che non ha la rivale. Questo stratagemma permette di modificare la capacità da 475 a 645 litri fino a un massimo di 1.530 litri reclinando gli schienali, che sono divisibili nella modalità 40:20:40.

L’INFOTAINMENT DELLA KUGA

Il cruscotto digitale da 12,3” di serie è configurabile per scegliere le informazioni di guida preferite, mentre per l’infotainment c’è il touchscreen da 8” a centro plancia. Infine, trovo i comandi analogici per il clima, la radio e i Drive Mode. Il sistema multimediale Sync3 sfrutta il web per i servizi online di Ford Pass Connect collegati all’app Ford Pass sul telefonino.

Ford Kuga vs Hyundai Tucson: il touchscreen della Kuga da 8''

CONNESSIONE INTERNET PER LO SMARTWORKING Con l’hotspot Wi-Fi e la compatibilità di Apple CarPlay e Android Auto si collega lo smartphone per controllare mail e messaggi. In più, ci sono due prese USB davanti e altre due dietro per caricare telefoni e tablet. La Kuga è una vera trasformista: da pratica auto per la famiglia a concreto ufficio mobile per uno smartworking 2.0.

COME VA LA KUGA

Terza generazione di Kuga e terza motorizzazione ibrida perché dopo mild e plug-in è arrivata la full hybrid. Il motore termico, come accennato, di grande cilindrata è abbinato a uno elettrico da 30 kW/40,8 CV, che è alimentato da una batteria agli ioni di litio da 1,1 kWh integrata nel pianale e che viene ricaricata durante la marcia, in frenata e rilascio. La potenza di sistema è di 190 CV e niente presa di corrente o ingombranti cavi nel bagagliaio. La trasmissione è di tipo a variazione continua, come quella degli scooter, ma Ford ha messo a punto un sistema che simula il cambio marcia per ridurre il fastidioso effetto di trascinamento, tipico dei CVT quando si accelera a fondo.

Ford Kuga vs Hyundai Tucson: la Kuga full hybrid durante la prova su strada

DRIVE MODE PER ADATTARE LA GUIDA In tutto ci sono cinque Drive Mode: Eco, Normal e Sport per adattare la guida come preferisco, ma questa è la AWD a 4 ruote motrici, quindi ne trovo altri due per affrontare un leggero off-road. Il motore ha una buona spinta, la coppia è costante e la Kuga full hybrid si disimpegna bene sia nel traffico, sia fuori città dove, di fatto, è una trazione anteriore poiché, quando non serve, l’asse posteriore è scollegato. Le sospensioni fanno un gran lavoro per smorzare i colpi e lo sterzo è leggero e piuttosto diretto e il SUV ibrido mi ha stupito per la sua agilità. Tuttavia, appena fuori dal traffico il baricentro alto e il peso di oltre 1.700 kg si fanno sentire e la Kuga deve rimboccarsi un po’ le maniche per garantirmi stabilità e precisione di guida. Prestazioni dichiarate? Velocità massima 190 km/h e accelerazione da 0 a 100 in 9,7 secondi. Grazie all’aiuto dell’elettrico, dal semaforo percorro i primi metri a zero emissioni. Se non spingo troppo sull’acceleratore, l’elettricità mi dà un bell’aiuto nel traffico, così migliora il comfort e racimolo chilometri senza bere troppa benzina. Il computer di bordo ha registrato una media di 6,9 l/100 km in città, 5 l/100 km su strade extraurbane e 7,5 l/100 km in autostrada.

QUANTO COSTA LA KUGA

Capitolo prezzi: la Kuga hybrid ST Line X AWD attacca a 39.750 euro. Quella che sto guidando monta numerosi optional, tra i quali il Co-Pilot Pack con gli ADAS più evoluti, il tetto apribile, l’ST Line Pack e il Winter Pack, che portano il totale a 46.150 euro escluse le promozioni e gli eventuali ecoincentivi statali.

COME È FATTA LA TUCSON

Con la nuova Tucson, in Hyundai hanno lasciato carta bianca a designer e ingegneri, che hanno fatto un gran lavoro poiché basta uno sguardo per capire che non si tratta di un semplice facelift. Guardate la griglia frontale che, con un gioco di geometrie, nasconde le luci diurne quando sono spente. I fari principali a LED sono integrati a lato del paraurti e ne allargano virtualmente la sagoma, che trovo più distintiva e piacevole. Il design, meno convenzionale della Ford, prosegue nei motivi geometrici della fiancata, fino al profilo quasi da coupé. La griffe degli stilisti Hyundai si chiude con una vera e propria firma luminosa dei proiettori posteriori a LED.

Ford Kuga vs Hyundai Tucson: lo stile audace del SUV coreano

GLI INTERNI DELLA TUCSON

A bordo la percezione di qualità è superiore che sulla Kuga. La plancia ha un’impronta più high-tech della rivale: ci sono il cruscotto digitale personalizzabile e il touchscreen, entrambi da 10,25”. La plancia stessa integra a tutta larghezza dei piccoli forellini per diffondere i flussi d’aria in modo più uniforme. Ma c’è anche l’airbag centrale fra i sedili anteriori. Per comfort e sicurezza, Hyundai alza l’asticella senza compromessi. Infine, troviamo tutti i comandi a sfioramento per climatizzatore e radio.

Ford Kuga vs Hyundai Tucson: l'abitacolo elegante e confortevole della Tucson

CAMBIO SENZA CONNESSIONI MECCANICHE Sul tunnel centrale niente leva del cambio automatico, ci sono i pulsanti del sistema Shift by Wire senza connessioni meccaniche. La nuova Tucson è lunga 4,5 metri, larga 1,87 metri e alta 1,65 metri. È un po’ più piccola della rivale ma, anche qui, lo spazio è più che sufficiente per tutti i passeggeri. I sedili sono meno sportivi, ma altrettanto confortevoli e dispongono della ventilazione, la Kuga li ha solo riscaldabili. Dietro ci sono i cm giusti per i piedi, le gambe e la testa. Anche qui, fino al metro e 90 nessun problema. Con un volume da 616 a 1.795 litri, il bagagliaio è più grande di quello della Kuga. Regolare e ben sfruttabile, diventa più pratico reclinando gli schienali in modalità 40:20:40, ma niente divanetto scorrevole.

L’INFOTAINMENT DELLA TUCSON

Tutta la freschezza della quarta generazione di Tucson si riflette anche nella connettività grazie al sistema multimediale collegato al web, che integra Apple CarPlay e Andorid Auto. Ci sono anche la ricarica a induzione per lo smartphone, le prese USB davanti e dietro, il controllo vocale e l’app BlueLink per i servizi telematici e la gestione del SUV da remoto. Per esempio, posso inviare una destinazione prima di partire, aprirlo o chiuderlo e localizzarlo. Siamo al top del segmento C e sotto questo profilo la Tucson e la Kuga se la giocano in un bel testa a testa.

Ford Kuga vs Hyundai Tucson: il quadro strumenti digitale da 10,25'' della Tucson

COME VA LA TUCSON

La Tucson full-hybrid ha un motore quattro cilindri 1.6 turbo-benzina accompagnato da uno elettrico che eroga 44,2 kW/60,1 CV, alimentato da una batteria agli ioni di litio da 1,49 kWh collocata sotto i sedili posteriori e che si ricarica nei rallentamenti e in frenata. La potenza di sistema è di 230 CV e nonostante il motore più piccolo ha 40 CV in più della Kuga. I primi metri dal semaforo o in coda sono sempre in elettrico, così c’è più comfort e inizio a risparmiare qualcosa di carburante, ma appena si insiste sull’acceleratore entra in gioco anche il termico e la spinta diventa più energica. Il motore è fluido nell’erogazione, più vivace di quello della Ford e ben accordato con l’automatico a sei rapporti.

Ford Kuga vs Hyundai Tucson: il SUV coreano ha un motore potente e non consuma tanta benzina

COMFORT DI LIVELLO SUPERIORE Tuttavia, la Tucson predilige il comfort alle prestazioni: le sospensioni hanno la taratura giusta per smorzare i colpi delle strade rovinate e lo sterzo è leggero e progressivo: bene in manovra, un po’ meno sul veloce dove la risposta è più filtrata. Queste caratteristiche si riflettono su una guida piacevole e rilassata in città o in autostrada, ma non giocano a suo favore sulle strade più divertenti e ricche di curve anche perché il SUV deve tenere a bada un peso di oltre 1.700 kg. Comunque, Hyundai dichiara uno 0-100 di 8,9 secondi e una punta velocistica di 193 km/h. Come sulla Kuga, anche la Tucson ha la trazione integrale on demand con i Drive Mode per strada e fuoristrada. Lato consumi, l’ibrido fa il suo dovere e il computer di bordo ha rilevato 7,1 l/100 km in città, 4,9 l/100 km in extraurbano e 8,5 l/100 km in autostrada.

QUANTO COSTA LA TUCSON

E siamo ai prezzi: la Tucson 1.6 T-GDI HEV 4WD Exellence della prova attacca il listino a 39.550 euro. L’allestimento comprende praticamente tutti gli accessori per comfort e sicurezza, ma insieme all’airbag centrale (in totale sono sette cuscini salvavita) ricordo anche la frenata automatica di emergenza, il cruise control adattivo, i fari full LED, il sistema anticollisione durante la svolta e il sistema di mantenimento della corsia. Con Leather Pack, Premium Pack e vernice metallizzata, questa Tucson arriva a 44.300 euro senza promozioni o eventuali ecobonus statali.

Ford Kuga vs Hyundai Tucson: le due sfidanti prima della prova su strada

LE SCHEDE TECNICHE

MODELLO

FORD KUGA 2.5 FULL HYBRID CVT AWD ST LINE X

HYUNDAI TUCSON 1.6 HEV 4WD EXELLENCE

Motore

2.488 cc, 4 cil. benzina

1.598 cc, 4 cil. turbo b.

Potenza di sistema

190 CV

230 CV

Batteria:

Prestazioni:

1,1 kWh

V. max 190 km/h
Acceleraz. 0-100 in 9,7”

1,49 kWh

V. max 193 km/h
Acceleraz. 0-100 in 8,9”

Consumo WLTP

5,9 l/100 km 

6,2 l/100 km

Trazione

integrale on demand

integrale on demand

Cambio

automatico variazione continua

automatico a 6 rapporti

Dimensioni:

4,62 x 1,88 x 1,68 m

4,50 x 1,86 x 1,65 

Bagagliaio

475/645/1.530 litri

616/1.795 litri

Prezzo

da 39.750 euro

da 39.550 euro

 


TAGS: hyundai ford suv prova video suv ibridi hyundai tucson hybrid ford kuga full hybrid ford kuga st line x hyundai tucson exellence