Pubblicato il 11/05/20

MULTISPAZIO La multispazio Dacia Dokker si prepara per il ricambio generazionale: i nostri 007 hanno catturato un video spia che pubblichiamo e che la mostra impegnata in alcuni collaudi su strada, ancora coperta da una camuffatura molto estesa. Derivata dalla Renault Kangoo, la nuova Dacia Dokker si dice destinata ad accogliere – almeno sul mercato estero – una gamma di motori completa, con a listino unità a benzina, gasolio e GPL. Sul mercato italiano, al momento, l'offerta prevede solo il Diesel millecinque dci da 95 cavalli e non si sa se il brand low cost del Gruppo Renault intenderà confermare la scelta al momento del lancio.

LE PROBABILI MISURE Nonostante il salto generazionale, la nuova Dokker sarà allestita sulla stessa piattaforma del modello attuale e l'impressione è che, quando cadranno i veli, non vedremo cambiamenti radicali nel design o nelle dimensioni. A titolo di riferimento, la Dokker in via di pensionamento è lunga 4 metri e 36 centimetri, ha 5 posti e un bagagliaio che va da 800 a 3.000 litri di capacità. Le porte posteriori sono scorrevoli, com'è tipico delle auto derivate dai veicoli commerciali, e a chiudere il vano bagagli provvede un doppio portellone con apertura ad armadio, anziché un comune portellone basculante.

IPOTESI SUI PREZZI Ancora non è stata ufficializzata un data di lancio, per la nuova Dacia Dokker, che tuttavia dovrebbe venire svelata entro l'anno e dovrebbe quindi arrivare sul mercato come Dacia Dokker 2021. E naturalmente dovrebbe rendersi disponibile anche una più sfiziosa versione crossover Stepway: dalle finiture ispirate al mondo dei fuoristrada, ma con la sola trazione anteriore, visto che il 4x4 non è previsto su nessuno degli allestimenti in gamma. Nulla si sa dei prezzi, ma difficilmente assisteremo a un radicale riposizionamento del modello attuale, il cui listino si colloca oggi tra 14.400 e 16.400 euro secondo gli allestimenti.


TAGS: dacia dacia dokker dacia dokker stepway