Pubblicato il 20/09/20

VITTORIA A SORPRESA Sembrava soltanto un rincalzo, utile a raccogliere punti per lo squadrone Toyota. E invece, adesso, allunga in classifica generale e inizia seriamente a fare più che un pensiero al titolo iridato. Parliamo di Elfyn Evans, che ha vinto a sorpresa il Wrc Rally di Turchia approfittando degli inconvenienti tecnici occorsi a tutti gli avversari. Soltanto quarto ieri, con più di un minuto di margine dalla vetta, il trentunenne gallese è stato implacabile nell’ultima giornata di attività tra gli sterrati turchi e, complici le forature patite dall’ex leader Thierry Neuville, da Sebastien Loeb e da Sebastien Ogier, si è portato al comando della classifica del rally e della generale, conquistando il terzo successo Wrc in una carriera fin qui con pochi acuti.

WRC Rally Turchia 2020: Elfyn Evans (Toyota Yaris)

PODIO LOEB Niente da fare, dunque, per la Hyundai che aveva letteralmente dominato le prime due giornate con Loeb e Neuville, perdendo però la preziosissima pedina Ott Tanak a causa di un problema allo sterzo che ha fatto sprofondare il campione del mondo in carica in fondo alla classifica. Il belga si è quindi dovuto accontentare del secondo posto con 35.2 secondi di gap, mentre completa il podio il rientrante Sebastien Loeb, che chiude a poco meno di un minuto da Evans dimostrando di avere ancora classe ed esperienza da vendere. In top-5, anche Kalle Rovanpera e Gus Greensmith.

WRC, Rally Turchia 2020: Sebastien Loeb (Hyundai)

DISASTRO OGIER Per un pilota Toyota che esulta e sogna, ce n’è un altro che avrà tanto da recriminare al termine di un rally sfortunatissimo che, eppure, con il ritiro di Tanak sembrava mettersi addirittura in discesa, quantomeno per la lotta al titolo mondiale. Dopo essere partito bene ed essere scivolato al terzo posto a causa di una foratura e di problemi al sistema idraulico, Sebastien sembrava in grado comunque di portare a casa punti importanti allungando in classifica generale su tutti gli inseguitori. Oggi, però, Ogier è stato dapprima vittima di un’altra foratura, per poi addirittura finire ritirato a causa dell’esplosione del motore. Una vera tegola per l’asso transalpino, che scivola adesso a 18 lunghezze dal compagno di squadra Evans a due tappe dalla fine del mondiale. Il prossimo appuntamento è previsto nel weekend dell’11 ottobre, quando le auto torneranno a rombare tra gli sterrati del Rally Italia Sardegna.

WRC Rally Turchia 2020: Sebastien Ogier (Toyota Yaris)

RALLY TURCHIA 2020, CLASSIFICA FINALE

Pos Pilota Auto Distacco
1 Elfyn Evans Toyota Yaris WRC 2h43:02.7
2 Thierry Neuville Hyundai i20 Coupe WRC +35.2
3 Sebastien Loeb Hyundai i20 Coupe WRC +59.4
4 Kalle Rovanpera Toyota Yaris WRC +2:35.9
5 Gus Greensmith Ford Fiesta WRC 4:08.3
6 Esapekka Lappi Ford Fiesta WRC +5:36.2
7 Kajetan Kajetanowicz Skoda Fabia Evo WRC3 +12:35.5
8 Pontus Tidemand Skoda Fabia Evo WRC2 +12:59.7
9 Adrien Fourmaux Ford Fiesta MKII WRC2 +14:42.6
10 Marco Bulacia Citroen C3 WRC3 +14:46.4
       

TAGS: toyota hyundai ford wrc loeb ogier Tanak neuville Rally Turchia