Pubblicato il 23/01/21

OGIER IN TESTA, MA... Ghiaccio e neve, emozioni e sorprese, forature e caschi slacciati che potrebbero costare caro. C'è tutto nel sabato del rally più celebre del mondo, quello che apre il WRC 2021. Alla fine della giornata monegasca i due alfieri della Toyota, Sebastian Ogier ed Elfyn Evans - separati ieri da poco più di 7 secondi a vantaggio del gallese - si ritrovano ancora una volta a battagliare per la leadership, ma stavolta è il francese a primeggiare per appena 13''. Su Ogier pende però una possibile penalità, che la giuria potrebbe infliggergli per averlo beccato a correre un tratto della 10° speciale con il casco slacciato. In tal caso il francese rischia di perdere un minuto e a quel punto scivolerebbe in classifica dietro al finlandese Kalle Rovanpera, terzo nella generale con la terza Toyota, davanti alle Hyundai di Thierry Neuville e Dani Sordo. Il nome del vincitore dell'89° rally del Monte dovrebbe uscire tra questi cinque, visti i quattro minuto che paga il sesto in classifica, il comunque bravissimo giapponese Takamoto Katsuta, e anche a causa del ritiro di Ott Tanak, oggi sfortunato protagonista di due forature.

LE DUE SPECIALI DEL MATTINO Nella prima prova del mattino, la SS9 di 18,3 km da La Broelè a Selonnet, il migliore è stato Sebastien Ogier che in condizioni meteo proibitive ha guadagnato 17''8 sul compagno di team in Toyota, Elfyn Evans scavalcandolo in classifica e portandosi al comando per una manciata di secondi. Terzo Dani Sordo a 19''2, che ha conservato il sesto posto nella generale mentre è sprofondato Ott Tanak, solo 18° di speciale dopo un testacoda e una foratura che lo hanno portato dal 3° al 5°. Nella SS10 la coppia transalpina Ogier-Ingrassia, pur giungendo solo sesta, ha comunque rosicchiato altri 4 secondi a Evans (ottavo), mentre davanti sono finite tre Hyundai con il belga Thierry Neuville in grado di rifilare 42''2 al francese, e di rientrare in lizza per il successo portandosi in quarta posizione assoluta a 1''4 da Rovanpera, terzo e a una cinquantina di secondi dalla vetta. Alle sue spalle nella decima speciale sono giunti i compagni di marca Loubet e Sordo, poi Rovanpera e il giapponese Katsuta su Toyota Yaris. Anche in quest'occasione l'estone Tanak è stato protagonista di una foratura che lo ha fatto precipitare in 14° posizione nella generale provvisoria e addirittura in 65° su 70 di prova speciale a quasi 9 minuti.

LA CLASSIFICA GENERALE Nella 11° speciale, ultima prova di giornata, il maestro di Monte Carlo Sebastien Ogier è tornato dietro a Evans ma per appena 1''3, e ha dunque potuto mantenere la leadership in classifica fresca di conquista. Il finlandese Rovanpera è terzo sia nell'ultima prova di giornata, che nella graduatoria complessiva, e precede per una manciata di secondi il compagno di marca, il belga Thierry Neuville. Continua l'ottimo Monte Carlo di Takamoto Katsuta, sesto nella SS11 con la sua Toyota Yaris e sesto anche nella classifica generale. Domani le ultime quattro prove speciali, che assegneranno la vittoria nella prima tappa del WRC 2021.

RALLY MONTE CARLO 2021, CLASSIFICA DOPO SS10

Pos. Pilota Copilota Auto Tempo
1  S. OGIER  J. INGRASSIA Toyota Yaris WRC 2:16:31.9
2  E. EVANS  S. MARTIN Toyota Yaris WRC +13.0
3  K. ROVANPERÄ  J. HALTTUNEN Toyota Yaris WRC +56.8
4  T. NEUVILLE  M. WYDAEGHE Hyundai I20 Coupé WRC +1:03.8
5  D. SORDO  C. DEL BARRIO Hyundai I20 Coupé WRC +2:11.3
6  T. KATSUTA  D. BARRITT Toyota Yaris WRC +4:43.1
7  A. MIKKELSEN  O. FLOENE Skoda Fabia Evo +5:22.7
8  G. GREENSMITH  E. EDMONDSON Ford Fiesta WRC +6:14.6
9  A. FOURMAUX  R. JAMOUL Ford Fiesta Mk II +7:36.5
10  E. CAMILLI  F. BURESI Citroën C3 +7:54.1

TAGS: wrc ogier rally monte carlo neuville evans