Pubblicato il 12/03/2020 ore 23:05

RALLY REGOLAMENTE AL VIA Nonostante il coronavirus stia provocando la cancellazione di quasi tutti i maggior eventi sportivi internazionali, al caldo del Messico è regolarmente iniziato il terzo round stagionale del WRC. I 5,51 km della prova Lllano Grande, valida come shakedown del Rally Messico, hanno visto il leader del campionato Elfyn Evans ottenere il miglior tempo assoluto, confermandosi così in ottima forma dopo il successo sulla (poca) neve svedese.

EVANS SU NEUVILLE Il gallese ha preceduto di 0,6 secondi la Hyundai di Thierry Neuville, atteso a un riscatto dopo l'anonima prestazione nel Rally Svezia. Tempo quasi identico per Sebastien Ogier, già cinque volte vincitore di questo appuntamento e appena un decimo di secondo più lento del belga. Quarto, a 1,2 secondi, il campione del mondo Ott Tanak. Stessa prestazione per un sempre meno sorprendente Kalle Rovampera, ormai perfettamente a suo agio tra i grandi.

UN TENTATIVO IN PIU' Evans ha ottenuto la sua prestazione al quarto run della prova, mentre Ogier si è fermato a tre prove ed era momentaneamente in testa, prima di perdere le due posizioni. Sesto tempo per Dani Sordo a 2,6 secondi, davanti al trio di Ford Fiesta capitanato ancora da Teemu Suninen, seguito da Esapekka Lappi e da Gus Greensmith, un po' in diffoltà oggi. Per lui uno stallo in una partenza e un contatto con le barriere.

IL PROGRAMMA Nella notte italiana, il via ufficiale alla competizione con le due prove spettacolo sulla Monster Energy Street Stage, lunga 1,1 km. Poi domani, a partire dal nostro pomeriggio, la prima intensa giornata di gara. Previste 10 SS, per circa 125 km cronometrati.


TAGS: wrc evans Rally Messico