Pubblicato il 05/09/20

RITORNO NEL SEGNO DELLA i20 È finalmente ripartito il Mondiale Rally, con la novità del Rally Estonia. Dopo le prime sei prove speciali è la Hyundai a prendersi la scena, piazzando tre i20 ai primi tre posti della classifica generale. Ott Tanak, attesissimo padrone di casa, è leader sin dalla terza SS di quest'oggi, quando una foratura al posteriore ha rovinato l'ottima prestazione di Kalle Rovampera, fino a lì il più veloce.

OGIER IN AGGUATO Tanak precede dunque di 6,8 secondi Craig Breen e di 11,1 Thierry Neuville. Seguono ben quattro Toyota Yaris, comandate da Sebastien Ogier. Il francese ha vinto la quinta prova e si trova a soli 4,4 secondi dal belga. Un po' più staccati Elfyn Evans, a 23 secondi da Tanak, e il già citato Rovampera, scivolato a 32 secondi dal vertice. Chiude il poker il giapponese Takamoto Katsuta, il quale precede il trio di Ford Fiesta, guidato da Teemo Suninen.

SOLBERG JR SI METTE IN MOSTRA Nella classe WRC2 comanda la Citroen C3 di Mads Ostberg, già vincitore di due appuntamenti quest'anno, mentre nel WRC3 è il figlio d'arte Oliver Solberg a guidare la classifica, al volante della Volkswagen Polo. Oggi pomeriggio sono in programma altre cinque speciali, sugli stessi percorsi di quelle disputate questa mattina.


TAGS: hyundai wrc rally estonia