Danieli Zeri
Pubblicato il 16/07/20

CAMBIO AL VERTICE Se dopo le gare di Interlagos Beitske Visser sembrava lanciata verso un trionfo certo nella W-Series Esports League, il primo campionato femminile di monoposto ora interamente convertitosi alle gare virtuali per il 2020, l'ultimo round sull'amatissimo circuito di Spa Francorchamps ha visto più di una sorpresa al vertice. Con Visser assoluta favorita alla vigilia del quinto evento stagionale, Marta Garcia ha continuato a guadagnando terreno gara dopo gara. L'annuncio in settimana di un suo accordo con la neonata SIRIO Academy, una nuova realtà di consulenza specificamente dedicata al supporto tecnico per il mondo delle corse virtuali co-fondata da Emilio De Villota, ha dimostrato quanto la giovanissima spagnola abbia preso sul serio l'impegno negli esports.

WSeries Esports, Spa Francorchamps

GARCIA TROVA IL LIMITE i risultati si sono visti già dalle qualifiche della prima gara sul tracciato belga: Marta Garcia ha conquistato la sua prima pole position con un margine di appena due decimi sulla rivale Beitske Visser e davanti a Nerea Marti e Tasmin Pepper. Allo spegnersi dei semafori, Marta Garcia e Beitske Visser hanno avuto un buono spunto e hanno mantenuto le posizioni dopo l'imbuto della Source. Ma la vera star della partenza è stata Irina Sidorkova, la quale ha rimontato dalla terza fila alla terza piazza. Sul lungo rettifilo del Kemmel, un contatto con Alice Powell ha messo fuori gioco Tasmin Pepper, un'altra protagonista in notevole ascesa. Pochi metri più avanti, Visser è uscita dalla scia della Garcia e ha tentato un sorpasso alla chicane di Les Combes, ma la pole-sitter si è difesa con una staccata al limite.

GRIGLIA SEMPRE PIÙ COMPATTA Dietro di loro, Nerea Marti e Irina Sidorkova hanno iniziato una splendida lotta per la terza posizione, risolta solamente in seguito ad un incidente della Marti alla velocissima curva Blanchimont. Uscita ad alta velocità, la vettura della pilota spagnola è rimbalzata in pista colpendo Abbie Eaton. Da queste accese battaglie, Belen Garcia è emersa in quarta posizione, davanti a Sabré Cook e Caitlin Wood. L'australiana non è stata in grado di replicare le proprie performance sul giro singolo e ha faticato ad emergere nelle posizioni di testa. Al gruppetto si è unita Alice Powell, che in rimonta ha passato Sabré Cook, prima che l'americana dovesse rientrare ai box per i danni riscontrati in alcuni contatti.

WSeries Esports, Spa, Beitske Visser onboard

PRIMA VITTORIA Dopo i primi giri, Marta Garcia è riuscita ad aprire un gap di sicurezza sulla Visser, mantenendo sempre oltre un secondo di vantaggio sulla diretta inseguitrice. La leader della classifica si è riportata sotto negli ultimissimi giri e ha tentato un disperato attacco all'ultima chicane nell'ultimo giro, ma Marta Garcia ha colto la sua prima vittoria stagionale convincendo in gara 1. Mi sono allenata molto negli ultimi giorni e ho dedicato molto tempo ad imparare Spa, questo è il motivo per cui sono stata veloce.” - ha dichiarato la diciannovenne spagnola. Irina Sidorkova ha terminato in terza posizione, sette secondi dietro al duo di testa, mentre Caitlin Wood e Emma Kimilainen hanno completato la top-5.

VISSER OUT La seconda gara ha visto Tasmin Pepper partire dalla pole position per inversione di griglia, a fianco di Sarah Moore. La sudafricana si è immediatamente riscattata dalla sfortunata performance di gara 1 e, dopo uno scatto perfetto, ha salutato il gruppo. Dietro Pepper, Jessica Hawkins ha inizialmente guadagnato il secondo posto, mentre Nerea Marti – partita da centro gruppo – ha presto rimontato fino alla quarta posizione. Come per tradizione in gara 2, si è assistito ad un primo giro caotico; molti sorpassi e diversi incidenti, tra i quali un nome dal notevole peso specifico in ottica campionato. In seguito ad un contatto alla curva Rivage, la vettura di Beitske Visser è decollata, costringendo la pilota olandese al ritiro per i notevoli danni. Un vero e proprio colpo di scena che avrebbe potuto fornire un'occasione a Garcia e Sidorkova per riaprire i giochi per il campionato. Garcia, partita dall'ultima fila per l'inversione di griglia, ha guadagnato sette posizioni nel primo giro, seguita a ruota dalla giovane russa Sidorkova.

WSeries Esports, Spa, incidente di Beitske Visser in gara 2

LA RIVINCITA DI PEPPER Nelle posizioni di vertice, Nerea Marti ha passato Hawkins per il secondo posto, ma ha poi dovuto guardarsi dal ritorno di Alice Powell – la quale ha a sua volta completato un bel sorpasso alla Bus Stop chicane. Queste lotte hanno avvantaggiato Tasmin Pepper che, indisturbata, ha continuato a guadagnare sul gruppo e ha completato una gara impeccabile, diventando la quinta diversa vincitrice nella serie virtuale della W-Series. Ho sempre cercato di non andare mai sotto i due secondi di margine per non concedere la scia”, ha spiegato Tasmin Pepper. “Sono probabilmente stata ancora un po' troppo conservativa, ma non volevo fare errori in staccata o testacoda. È snervante essere davanti, cerchi solo di non fare errori, ma sono contenta di aver colto la prima vittoria, specialmente dopo la sfortuna di gara 1”. Con il quarto posto, la debuttante Abbie Eaton ha conquistato la miglior prestazione in campionato fino a questo momento, mentre Marta Garcia, la nuova osservata speciale, è riuscita a sopravanzare la connazionale Belen Garcia a cinque minuti dal termine e ha tagliato il traguardo in quinta posizione.

GARA REPLAY La seconda qualifica ha ancora una volta confermato i valori di gara 1: Marta Garcia ha battuto Beitske Visser per 81 millesimi di secondo, con Irina Sidorkova ancora una volta al terzo posto. Dopo un'altra partenza impeccabile, la Garcia è uscita dal tornantino della Source al comando e si è difesa in fondo al rettilineo del Kemmel dall'attacco della Visser – in una manovra del tutto identica a gara 1. Sidorkova ha dovuto riguadagnare il terzo posto dopo essere temporaneamente sfilata dietro a Tasmin Pepper, mentre andava nuovamente in scena lo spettacolo delle lotte a centro gruppo: dopo una staccata ruota a ruota con quattro vetture affiancate, Alice Powell e Ayla Agren sono andate in testacoda dopo un contatto con Nerea Marti alla Bus Stop chicane, mentre la valenciana è riuscita ad evitare danni alla vettura e ha quindi sorpassato Naomi Schiff. Ma il più bel sorpasso della serata è stato senza dubbio quello di Belen Garcia su Abbie Eaton e Naomi Schiff: in una manovra mozzafiato, la Garcia è entrata in modalità “Mika Hakkinen” e ha sorpreso le avversarie con un doppio sorpasso sul Kemmel.

WSeries Esports, Spa, partenza di gara 3

GARCIA VINCE ANCORA, RIMONTA IN CLASSIFICA Nei giri finali, Marta Garcia ha incrementato il proprio vantaggio su Visser , negando all'olandese una singola vittoria di tappa per la prima volta. In gara 3 sono di nuovo partita dalla pole, ho avuto una buona partenza e sono semplicemente scappata via” - ha raccontato Marta Garcia al termine della gara. “Avevo un ottimo passo e ho costruito del margine su Beitske”. Con il quarto posto dietro a Irina Sidorkova, Tasmin Pepper ha nuovamente guadagnato punti preziosi e ora si trova a pari punti con Caitlin Wood in quarta posizione: “Finire in top-3 di campionato sarebbe ideale per me, ma prendere Beitske [Visser] è irrealistico al momento. Lei è molto costante, vince spesso e quando non vince è nella top 5. Si tratta sempre di cercare di stare lontani dai guai, evitare incidenti e fare sempre punti.”  Raggiunto ora l'appuntamento di metà campionato, la W-Series Esports League si prepara ora per il round di Watkins Glen, un circuito nuovo per la maggior parte delle partecipanti.


TAGS: silverstone W-Series Esports Garcia