Pubblicato il 25/03/21

OTTAVA EDIZIONE L’appuntamento è ormai una piacevole consuetudine per tutti gli appassionati di rally e non solo. Anche nel 2021, nonostante le limitazioni e le difficoltà organizzative comprensibilmente causate dalla pandemia da Covid-19, torna l’Aci Rally Italia Talent. Una competizione apprezzatissima soprattutto dai più giovani, che proprio quest’anno spegne ben otto candeline confermandosi ormai come una delle manifestazioni più seguite e attese dai fan delle quattro ruote. Il format, ideato da Renzo Magnani e organizzato in collaborazione con Aci Sport, prosegue la propria partnership di successo con Suzuki, che anche nel 2021 mette a disposizione di tutti i partecipanti le proprie Swift Sport Hybrid.

GRINTA E DIVERTIMENTO Ben otto saranno le macchine a disposizione degli oltre 10.000 aspiranti piloti che si sono iscritti all’edizione 2021 – ma, tranquilli, c'è ancora posto e potete presentare le vostre candidature qui – del talent targato Aci Sport. La protagonista, come detto, sarà la piccola ma grintosa e agile Swift Sport Hybrid, capace di portare in pista 129 cavalli abbinati ai soli 1.020 kg di massa. Un rapporto peso/potenza tra i migliori della categoria, che permetterà a tutti i partecipanti di divertirsi in massima sicurezza, apprendendo i fondamenti della guida sportiva e dell’elettrificazione sotto gli occhi attenti dei coach che hanno scritto la storia del rally tricolore e non solo.

Aci Rally Italia Talent 2020, in pista con la Suzuki Swift Sport Hybrid

SI APRE AI PIÙ GIOVANI La grande novità della stagione è poi l’apertura ai giovanissimi: nel 2021 l’organizzazione vuole osare spingendosi alla ricerca dei piloti più talentuosi che possano garantire un futuro solido al movimento rallistico tricolore. Così, l’età minima per l’accesso alla competizione scende a soli 14 anni anche grazie all’allestimento – in collaborazione con l’azienda HandyTech – di due Swift Hybrid con doppi comandi che permetteranno agli istruttori di mantenere il controllo della situazione anche in caso di errori di guida da parte dei più piccoli e ovviamente meno esperti aspiranti piloti.

TANTE CATEGORIE Altra novità è poi l’apertura della competizione anche ai diversamente abili, che potranno partecipare al contest grazie a una Swift a trasmissione automatica e con comandi al volante, che permetterà anche a chi è affetto da paraplegia agli arti inferiori di divertirsi in pista. Restano poi confermate le solite differenziazioni per categorie valide sia per piloti che per navigatori: agli Under18, Under23, Under35, Over35, Donne, Licenziati Aci Sport e Non Licenziati, si aggiungono poi le già citate nuove categorie Under16 e Diversamente Abili. Il tutto senza dimenticare le misure per evitare la diffusione del coronavirus: l’abitacolo sarà costantemente igienizzato, con i partecipanti obbligati al mantenimento delle distanze oltre che a indossare mascherine e paratie parafiato. Inoltre, l’accesso in autodromo sarà consentito solo ai partecipanti risultati negativi a un tampone molecolare o rapido effettuato nelle 48 ore precedenti l’inizio delle prove.

Aci Rally Italia Talent 2020, in pista con la Suzuki Swift Sport Hybrid

SI PARTE NEL WEEKEND Anche se il calendario stagionale non è ancora definito nella sua interezza, la grande notizia è che l’edizione numero 8 di Aci Rally Italia Talent riparte già da questo weekend. A ospitare le Suzuki Swift Sport Hybrid ci sarà infatti la pista del Corallo di Alghero che, da venerdì 26 a domenica 28 marzo, vedrà molti appassionati partecipare alla prima tappa di selezione del talent. Da un’isola all’altra, sarà poi il turno dei fan siciliani, in pista all’Autodromo di Enna Pergusa dal 16 al 18 aprile, prima delle altre due – per adesso, ma la previsione è di estendere il numero di appuntamenti – selezioni, in programma sul Circuito Internazionale di Viterbo (23-25 aprile) e sul Circuito del Sele di Battipaglia (14-16 maggio).

PARLA MASSIMO NALLISiamo fieri – spiega il Presidente di Suzuki Italia, Massimo Nalli – di essere partner di ACI Sport nel progetto ACI Rally Italia Talent e di poter contribuire a diffondere la cultura e i valori del motorsport sostenibile anche tra i giovani, spingendoli a sfidare i loro limiti e a essere competitivi, nel rispetto delle regole, degli avversari e dell’ambiente grazie alla tecnologia Suzuki. Avvalendosi di tutor d’eccezione, prodighi di consigli sulla tecnica di guida e sull'educazione stradale, ACI e Suzuki promuovono la formazione di automobilisti migliori e più consapevoli, anche in materia di elettrificazione. Nel contesto del talent, Swift Sport Hybrid può dimostrare agli appassionati quanto la tecnologia ibrida Suzuki possa rendere una vettura al tempo stesso efficiente, piacevole e performante”.


TAGS: suzuki massimo nalli aci rally italia talent suzuki swift sport hybrid Rally Italia Talent 2021 Iscrizioni Rally Italia Talent 2021