Autore:
Simone Dellisanti

I SOLITI NOTI Nonostante le difficili condizioni climatiche, con la pioggia che non ha dato un momento di respiro alla carovana del Silk Way Rally, e le condizioni del terreno caratterizzate dal fango e dalla vegetazione che nascondeva le molteplici buche, la quarta giornata del rally raid ha visto ancora una volte trionfare davanti a a tutti la Peugeot DKR Maxi di Sébastien Loeb e Daniel Elena.

BENE MA NON BENISSIMO La coppia francese, punta di diamante del Team Peugeot Total, ha così aumentato il proprio distacco sugli avversari, al comando della classifica generale mentre gli altri piloti del ‘Dream Team’ hanno avuto alcuni problemi.

RITORNO AI BOX Stéphane Peterhansel ha perso più di due ore poichè ha danneggiato la vettura dopo essersi ribaltato due volte al 43° chilometro della speciale della giornata. Il pilota, insieme a Jean-Paul Cottret è riuscito a riparare la sua Peugeot DKR in modo “rapido” per arrivare al traguardo nei tempi regolamentari.

SOTTOSOPRA Mentre, dopo una partenza rapida, Cyril Despres e David Castera sono rimasti bloccati in un fosso nella prima sezione della speciale. Sono stati aiutati da un altro concorrente, ma sono ripartiti con 48 minuti di ritardo da Sébastien Loeb. Hanno concluso la tappa a un ritmo sostenuto e sono, ora, secondi in classifica generale.

IL VINCITORE Rimasto al riparo dai problemi, Sébastien Loeb ha ormai 1h07 di vantaggio in classifica generale sui suoi diretti avversari per la vittoria finale, con la Peugeot 3008 DKR Maxi che ha ottenuto la terza vittoria di tappa in quattro giorni.


TAGS: despres peterhansel loeb peugeot 3008 dkr silk way rally 2017 peugeot 3008 dkr maxi