Pubblicato il 28/08/20

NUOVA ERA Passaggio di testimone nella 208 Rally Cup francese. La nuova Peugeot 208 Rally 4 raccoglie l'eredità della 208 R2 e debutta nel Rallye Mont-Blanc Morzine, in programma dal 3 al 5 settembre. Un esordio ritardato dalla pandemia di coronavirus che condenserà in quattro appuntamenti la stagione 2020.  

RICCHI PREMI Invariati i punti di forza della competizione: organizzazione professionale, standard molto elevati, correttezza sportiva, piacere di guida e premi in denaro sostanziosi (25.800€ assegnati ad ogni round). Molto allettanti anche i premi di fine stagione. Il vincitore assoluto, se ha meno di 28 anni, vincera un programma di lavoro per competere nel Campionato Rally Francia 2021 con una C3 R5. Il miglior classificato under 23 sarà premiato con una stagione intera nella 208 Rally Cup del prossimo anno con il team Lycée St Vallier, mentre chi è in cima alla classifica Gentlemen Driver (28 anni e oltre) dopo il Rallye des Cévennes potrà prendere parte gratuitiamente al Rallye du Var con una 208 Rally 4.

Peugeot 208 Rally

IL FAVORITO Sono 19 gli equipaggi iscritti e il favorito della vigilia sembra essere Mathieu Franceschi, vincitore del titolo Junior nel 2019 e fratello di Jean-Baptiste, campione uscente della competizione. La gara d'apertura, il Rallye Mont-Blanc Morzine, prevede 184 km cronometrati suddivisi in tredici prove speciali.

ESORDIO CONVINCENTE La 208 Rally Cup francese sta dunque per cominciare, ma la nuova Peugeot 208 Rally 4 ha già raccolto i primi successi in giro per l'Europa, tra cui la vittoria tra le due ruote motrici nell'esordio assoluto nel portoghese Rali de Castelo Branco e il recente successo di categoria di Paolo Andreucci nel Rally del Ciocco.


TAGS: peugeot 208 Rally 4 208 Rally Cup