Autore:
Simone Dellisanti

IL CANTO DELLE SIRENE Il mondo dei motori è molto spesso stato ammaliante per i divi del cinema che non hanno saputo resistere al suo richiamo sirenico. Il motorsport ha catturato attori come Steve McQueen e Paul Newman, oppure registi come Roberto Rossellini che si sono lasciati affascinare dal mondo delle due e quattro ruote.

IL PROTAGONISTA Non è da meno Stefano Accorsi, attore bolognese (vincitore del David di Donatello con il Film Veloce come il vento) che, dopo essersi avvicinato al mondo dell’automobile, e in modo particolare al mondo Peugeot prestando prima la sua voce e poi il suo volto alle pubblicità del Leone, si è lasciato affascinare dall'atmosfera unica che si respira in un weekend di gara.

IL CONTESTO È stato proprio il film Veloce come il vento a svegliare in lui questa grande passione per i motori, stuzzicata durante le riprese del film dall'incontro con una vettura da rally leggendaria, la Peugeot 205 Turbo16, vincitrice di due campionati del mondo Rally negli anni 80.

L’ATTACCO Non c’è stato nulla da fare, l’adrenalina, l’emozione, la voglia di guidare una vettura da competizione non gli ha dato scampo e l’ha assalito…così, quest’anno Stefano Accorsi correrà nel campionato TCT Italia (Campionato Italiano Turismo 2017) con una Peugeot, la Peugeot 308 Racing Cup.

LA FEDELE COMPAGNA Una Leonessa da corsa che parte dalla base della 308 GTi by Peugeot Sport, da cui è stata sviluppata una versione spiccatamente corsaiola, progettata per correre nei campionati nazionali turismo.

PROVOCANTE La Peugeot 308 Racing Cup è equipaggiata con lo stesso motore 1,6 L THP della 308 GTi by Peugeot Sport, ma è capace di erogare ben 308 cavalli, ossia 38 cavalli in più della versione stradale. Esteticamente si differenzia dalla vettura di serie per le carreggiate allargate, utili per ospitare i cerchi specifici da gara, da 18’’, abbinati a pneumatici slick o rain (27/65) che hanno portato la larghezza complessiva a 1910 mm, ossia 106 mm in più rispetto alla 308 GTi by Peugeot Sport. Altro elemento caratteristico, imposto dal regolamento tecnico del campionato, è l’alettone posteriore, di dimensioni e forma ispirate a quelle in vigore nel Fia Wtcc (World Tourism Car Championship), destinato a contribuire al carico aerodinamico sul retrotreno. Anche il fascione anteriore e posteriore, alla pari dello spoiler, svolgono importanti funzioni aerodinamiche.

L’OBBIETTIVO DA RAGGIUNGERE Proprio nel primo appuntamento del campionato farà il suo debutto agonistico Stefano Accorsi, nel week end del 6 e 7 maggio, sul circuito veneto di Adria. L’obiettivo? Innanzitutto imparare, poi … chissà!

TCR ITALY 2017: SETTE ROUND, QUATTORDICI GARE Il calendario TCR Italy 2017 prevede sette appuntamenti, ognuno con doppia gara per offre l’opportunità a due piloti di condividere la stessa auto. La stagione prenderà il via in Veneto, da Adria, il 7 maggio, per poi proseguire il 4 giugno a Misano Adriatico (Rimini). Il 18 giugno il TCR Italy sarà sul veloce tracciato di Monza ed il 16 luglio sul “toboga” toscano del Mugello. Dopo la pausa estiva, in rapida successione, Imola (10 settembre) e Vallelunga (24 settembre). Per la chiusura del campionato 2017 si ritorna a Monza, il 22 ottobre.


TAGS: peugeot 308 gt line peugeot 308 racing cup stefano accorsi campionato italiano turismo Peugeot Sport peugeot 308 GTi by Peugeot Sport peugeot 208 gti by peugeot sport massimo arduini circuito di adria campionato tct campionato tcr arduini corse