Autore:
Marco Borgo

RITORNO IN ITALIA Il DTM torna a far visita all'Italia. Dopo diverse stagioni in cui la serie turismo tedesca rimaneva confinata per la maggior parte delle tappe in calendario all'interno dei confini della Germania, nel 2020 sbarcherà per la prima volta sul circuito di Monza. Negli ultimi due anni si corse sul circuito di Misano a fine agosto (nel 2018) e ad inizio giugno (2019) disputando la prima gara in notturna della popolare serie d'oltralpe. La pista brianzola non solo ha strappato una tappa in calendario, precisamente la quinta che si terrà nel week end del 27 e 28 giugno, ma si è vista assegnare anche la tre giorni di test collettivi pre-stagionali che gli organizzatori fissano nel mese di marzo.

Andrea Dovizioso con l'Audi nel DTM a Misano 2019

I PRECEDENTI Doppia trasferta in Lombardia dunque per i team del DTM che scenderanno in pista sul tracciato brianzolo dal 16 al 18 marzo. L'affluenza di pubblico non entusiasmante ha visto uscire di scena la pista di Misano. In precedenza erano stati i circuiti del Mugello (2007 e 2007) ed Adria (2003, 2004 e 2010) ad ospitare il popolare campionato tedesco, sempre con affluenze di pubblico al di sotto delle aspettative. Nonostante le molte piste che ospitano gare di campionato in Germania e nella parte centro-nord europea, durante l'inverno spesso i team si spingono nei test privati fino alla pista di Vallelunga.

CALENDARIO 2020 La serie si articolerà su dieci tappe e scatterà dal circuito belga di Zolder anziché, come da tradizione, da Hockenheim che rimane chiusura stagionale perdendo così una delle due tappe che da anni le spettavano. Successivamente si gareggerà sulla pista del Lausitzring prima di due nuove tappe in calendario: Anderstorp (Svezia) e Igora Drive (Russia, pista nuovissima). A seguire vi saranno i week end di Monza, Norisring, Brands Hatch, Assen, Nurburgring e la finale di Hockenheim.


TAGS: monza misano adria dtm Igora Drive anderstorp