Autore:
Marco Borgo

ASTON MARTIN Dopo quattro stagioni in Formula 2, Luca Ghiotto volta pagina: dal 2020 i suoi impegni agonistici lo vedranno calarsi nell'abitacolo dell'Aston Martin Vantage GT3 del team R-Motorsport. Il vicentino, attualmente terzo nella classifica generale della "serie B" della Formula 1, chiuderà la sua esperienza nelle monoposto in cui si è dimostrato uno dei piloti italiani più validi degli ultimi anni.

FUTURO NEL GT WORLD CHALLENGE Il 24enne di Brendola sarà al via dei campionati GT organizzati dall'SRO di Stefan Ratel (che dal 2020 perderanno la titolazione del main sponsor Blancpain) e per farlo ha scelto la squadra svizzera R-Motorsport che da un paio di stagioni ha avviato un programma ufficiale per conto di Aston Martin nel campionato GT3 e si è espansa anche nel DTM con la decisione del marchio inglese di andarsi a scontrare con l'Audi.

STOP ALLE MONOPOSTO Per Ghiotto si chiude la parentesi con le monoposto, categoria che lo ha visto combattere nelle prime file ma spesso solamente sfiorare i successi che meritava. Nel 2012 ha chiuso in seconda posizione la Formula Abarth europea mentre l'anno successivo ha dovuto arrendersi al compagno di squadra Antonio Fuoco nella Formula Renault 2.0 Alps. Ancora secondo nel 2015 quando in GP3 ha perso la battaglia contro il pilota Mercedes Esteban Ocon nell'ultima tappa di Abu Dhabi. Successivamente è sbarcato in Formula 2 dove ha chiuso al quarto posto nel 2017 e ora è in terza posizione ad una tappa dal termine della stagione.

PROGRAMMI Il programma di Ghiotto per il 2020 comprende le serie sprint ed endurance del GT World Challenge Europe. L'italiano disputerà entrambi i campionati e sarà impegnato molto in pista con la squadra svizzera. Il primo assaggio di vetture a ruote coperte Luca lo ha avuto alcune settimane fa quando è salito sulla Ginetta LMP1 del team LNT per disputare la 6 ore del Fuji, seconda tappa del FIA World Endurance Championship 2019-20. Dal 2021 nel mondiale endurance le LMP1 saranno rimpiazzate dalle 'Hypercar' ed Aston Martin ha confermato il suo impegno in suddetta categoria con la Valkyrie.

NUOVE PROSPETTIVE "La transizione dalle monoposto alle ruote coperte è un passaggio importante della mia carriera - ha commentato Ghiotto - ed offre interessanti prospettive per il futuro. R-Motorsport è una delle squadre di riferimento nel panorama GT internazionale. Gareggiare con loro in due campionati sarà un'autentica sfida. Non vedo l'ora di scendere in pista su una delle vetture del team e iniziare a lavorare assieme per prepararci a disputare la mia prima gara di durata (la 24 ore di Spa, ndr)".


TAGS: aston martin gt3 FIA Formula 2 Ghiotto R-Motorsport