Autore:
Simone Dellisanti

OLTRE IL NURBURGRING Il super-SUV Lamborghini Urus non sogna solo di conquistare il record sul giro del Nurburgring, per la categoria SUV (il crono migliore è attualmente detenuto dall'Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio, che ha completato il percorso in 7 minuti e 51,7 secondi) ma conta di tagliare traguardi ancora più prestigiosi.

ANIMO RACING "Lamborghini accoglie le sfide, ma qualunque cosa faremo, sarà molto diversa dalle altre marche" queste le parole di Stefano Domenicali, CEO di Lamborghini. "La Lamborghini Urus ha molte facce, molte carte da giocare e non la vedrei male a sfoggiare la sua anima racing, prossimamente, in qualche competizione. La Urus è veloce quanto è bella, sia in pista, sia fuori strada. Terremo d'occhio le varie competizioni sportive per vedere se ci sarà spazio per la nostra macchina".

IN ATTESA A differenza della marca sorella Bentley, che correrà con la Bentayga al Pikes Peak International Hill Climb, Lamborghini salterà l'evento. Tuttavia, i dirigenti del Toro terranno d'occhio le prestazioni del SUV Bentley, in quanto fornirà loro un utilissimo punto di riferimento per una futura variante della Lamborghini Urus dedicata esclusivamente al mondo delle corse.


TAGS: lamborghini lamborghini urus stefano domenicali urus m racing