Pubblicato il 13/05/20

CORVETTE COME PORSCHE A pochissime ore di distanza dall'annuncio della Porsche di rinunciare alla 24 ore di Le Mans con le due 911 RSR schierate dal team americano CORE Autosport, anche la Corvette ritira le proprie due auto dalla classica francese. Il marchio americano sotto il controllo della General Motors ha ritirato le due nuovissime C8-R dalla gara endurance per eccellenza.

AMERICANI FUORI GIOCO La nuova collocazione della gara clou del mondiale endurance - posticipata al 19-20 settembre a causa dell'epidemia di Coronavirus - sta penalizzando i team americani. Questi ultimi infatti dovrebbero far affrontare per disposizioni governative 14 giorni di quarantena ai propri piloti e tecnici una volta sbarcati dall'America in Europa per poi ripetere il tutto al loro rientro in patria. Questo pregiudicherebbe la regolare partecipazione alla serie endurance nord-Americana che proprio sul finire dell'estate vedrà il recupero di tutte le gare finora posticipate. Con l'annuncio della Porsche di rinunciare a due delle quattro vetture promesse per Le Mans, era stato subito chiaro che anche la partecipazione degli altri team americani fosse in bilico.

corvette C7 Petit Le Mans

NIENTE LE MANS PER LA NUOVA C8-R Rimarranno oltre-oceano dunque le nuovissime C-8R a motore centrale che avevano debuttato lo scorso gennaio a Daytona prima di vedere rinviata la seconda gara stagionale prevista a metà marzo a Sebring. Le vetture avrebbero visto alternarsi alla guida in Francia i quattro piloti titolari Antonio Garcia con Jordan Taylor e Tommy Milner con Oliver Gavin. I due equipaggi sarebbero stati completati rispettivamente da Nick Catsburg e Marcel Fassler. Si interrompe dunque una presenza tra le più lunghe al via della classica francese con il marchio americano che si ferma sulla soglia dei vent'anni di partenze consecutive.

GTE-PRO CON SOLE SETTE AUTO Non è chiaro al momento se il team Risi Competizioni si unirà anch'esso alla compagnia dei team a stelle e strisce abbandonando la scena. La compagine di Giuseppe Risi, da sempre squadra di riferimento per Ferrari nei campionati targati Le Mans in America, ha anch'esso strappato di diritto un'invito alla classica francese iscrivendo una vettura. Con la 488 di Risi le vetture della classe GTe-Pro al momento confermate sono sette, ovvero tutte quelle iscritte all'intera stagione del WEC: le due Ferrari di AF Corse, le due Aston Martin del Prodrive e le due Porsche superstiti del team Manthey. L'uscita di scena di due ulteriori vetture promuove altre due riserve in griglia di partenza: l'Oreca LMP2 dell'High Class Racing e la Porsche 911 di classe GTE-Am del team Proton.


TAGS: porsche corvette le mans 24h IMSA Coronavirus