Pubblicato il 31/03/20

24 ORE DI LE MANS RINVIATA Con l'epidemia di Coronavirus che ormai è diventata una pandemia globale costringendo - oltre all'economia - a sospendere e rinviare gare di praticamente tutti i campionati sportivi, la 24 ore di Le Mans è stata spostata dalla sua originale data di metà giugno al 19-20 settembre prossimo. Dopo l'annullamento della gara di Sebring, il FIA World Endurance Championship aveva fatto sapere che avrebbe corso regolarmente a Spa il 25 aprile. La situazione, purtroppo, ha portato l'Automobile Club de l'Ouest che oranizza il campionato a modificare i propri piani di settimana in settimana. Ora la gara belga è in attesa di ricollocazione mentre la grande classica francese si correrà, come anticipato nelle scorse settimane, a settembre.

TROPPI EVENTI A SETTEMBRE La situazione che si sta creando porterà ad un autunno molto intenso dal punto di vista degli eventi in pista. Tutti i campionati stanno riscrivendo i propri calendari e, se l'epidemia si esaurirà nei tempi previsti, avremo molte gare nei mesi finali dell'anno dato che lo stop delle competizioni sembra destinato a protrarsi almeno fino a giugno.

24 Ore di Le Mans

CANCELLATO IL 'TEST DAY' Da Le Mans, quindi, non hanno avuto scelta e hanno dovuto sacrificare il 'Test Day'. La giornata di test, obbligatoria per tutti i piloti iscritti, si teneva due settimane prima della gara. Dalla domenica successiva cominciavano le verifiche tecniche che si protraevano anche nella giornata del lunedì che dava così inizio al lungo week end di Le Mans. Tale format rimarrà inalterato anche per l'edizione 2020. Da Le Mans hanno dichiarato che non solo le molte gare nel periodo autunnale avrebbero potuto causare molte assenze tra i piloti. Gli eventi stessi del circuito di Le Mans diventavano troppo compressi l'uno sull'altro.

ANCHE L'ACO IN DIFFICOLTA' ''Collocare la giornata di test due settimane prima della gara significherebbe ora svolgerla una settimana dopo la 24 ore riservata alle moto - ha spiegato Pierre Fillon - abbiamo dovuto riscrivere tutto il calendario annuale del circuito, e programmare due eventi così importanti a ridosso di tre sole settimane sarebbe stato troppo complicato. Il format di Le Mans è già di per sé particolare e più esteso di un normale week end di gara. I piloti più inesperti avranno tempo per familiarizzare con la pista nelle prove libere. Quindi abbiamo deciso di sacrificare il Test Day''.


TAGS: le mans 24h aco le mans Coronavirus Pierre Fillon Test Day