Mario Andretti replica duramente a Toto Wolff
Formula 1

Mario Andretti replica a Toto Wolff: "Non ha motivo di disprezzarci"


Avatar di Luca Manacorda , il 09/06/22

3 settimane fa - L'ex pilota americano chiede rispetto per il progetto del figlio

L'ex pilota americano chiede rispetto per il progetto del figlio, messo in dubbio dal boss della Mercedes

INGRESSO DIFFICILE La possibilità di allargare lo schieramento di partenza della F1 a un'undicesima scuderia continua a far discutere. Le attuali squadre storcono il naso di fronte alla possibilità di dover dividere la torta degli introiti in 11 fette invece che 10, tanto che per entrare nel Circus un nuovo team dovrà pagare una tassa d'ingresso che vada ad ammortizzare queste perdite per i primi due anni e che al momento viene stimata in 200 milioni di dollari. Entrare a queste condizioni non è semplice, ma la famiglia Andretti sta portando avanti un progetto ambizioso chiamato Andretti Global.

LA RISPOSTA DI MARIO Tra i più scettici a riguardo c'è Toto Wolff, che nelle scorse settimane ha esternato le sue preoccupazioni, sottolineando come ogni nuovo team interessato deve saper dimostrare che il suo ingresso possa portare più soldi di quanti ne sottrarrà agli altri 10. L'austriaco ha aggiunto che, al momento, questo non è il caso del progetto presentato da Andretti. Parole che non sono andate giù a Mario, grande ex pilota non solo di F1 e papà di Michael, colui che si sta spendendo in prima persona per il nuovo team: ''Trovo le critiche molto irrispettose perché siamo stati attivi nel motorsport da molto più tempo di lui. Rispetto il suo successo finora, ma non ha motivo di disprezzarci. La FIA è molto aperta nei nostri confronti e abbiamo soddisfatto tutti i requisiti. Ora aspettiamo che ci diano un numero, quanto costa pagare le squadre per farci entrare. Sappiamo che è nell'ordine dei 200 milioni di dollari. Potrebbero volercene di più, ma stiamo ancora aspettando un feedback. È al limite dell'usura'' ha dichiarato ad Auto Motor und Sport.

VEDI ANCHE

PIU' RISPETTO Non solo il valore portato al campionato e agli altri team. Mario Andretti ha voluto spazzare via anche i dubbi sulla competitività e sulla solidità ecomica di Andretti Global: ''Ci chiedono sempre come vogliamo essere competitivi. Io dico: che sia questo il nostro problema! Non conoscete i nostri preparativi. Non abbiamo affatto bisogno di ingaggiare nuove persone, abbiamo persone assolutamente esperte che hanno le conoscenze necessarie. Sul lato finanziario, abbiamo partner credibili che sono consapevoli delle dimensioni del progetto. Abbiamo pianificato a lungo il nostro programma perché è tutto ciò che vogliamo. Meritiamo più rispetto''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 09/06/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox