F1/news

F1 2016 GP Inghilterra: le pagelle


Avatar di Simone  Dellisanti , il 11/07/16

5 anni fa - F1 2016: Hamilton vince il GP Inghilterra, 2° Rosberg e 3°Verstappen

F1 2016: Lewis Hamilton trionfa a Silverstone e sorpassa Rosberg nella classifica mondiale

Benvenuto nello Speciale F1 2016 GP INGHILTERRA, composto da 4 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario F1 2016 GP INGHILTERRA qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

RE D'INGHILTERRA C'è ancora Lewis Hamilton sul gradino più alto del podio del Gran Premio d'Inghilterra, decimo round del Mondiale di Formula 1. L'inglese ha di nuovo dato una lezione di guida a tutti e lo ha fatto a casa sua, sul circuito di Silverstone, mettendo dietro il compagno di squadra Nico Rosberg anche nella classifica piloti. Terza posizione per il giovane Max Verstappen. Buona la corsa di Raikkonen che non salva ugualmente la deludente prestazione della Ferrari.

LE PAGELLE Ma andiamo a vedere le pagelle di questo GP d'Inghilterra. Vi ricordo che i voti delle pagelline sono soggettivi e se volete dire la vostra, dare qualche voto in più o in meno ai protagonisti di questo weekend, vi invito a commentare sotto l'articolo o sulla pagina facebook di MotorBox (educatamente, in entrambi i casi) così che possiamo discuterne insieme!

HAMILTON 10 con lode Un weekend di gara magnifico. Pole position e poi la vittoria nella gara di casa (peraltro conquistata a mani basse) il tutto condito con il primo posto nella classifica iridata. Ciliegina sulla torta per un weekend perfetto? La corsa di Lewis Hamilton verso le tribune per prendersi tutto il caloroso abbraccio del suo pubblico, prima di andare a festeggiare sul gradino più alto del podio. 

VEDI ANCHE



ROSBERG 6 Se il buon Nico vuole veramente vincere il Mondiale deve dare di più. Con un Hamilton in questo stato di forma non basta più vincere qualche gara, bisogna dominare facendo capire al compagno di squadra chi comanda. Proprio come l'inglese sta facendo nei suoi confronti. Nel finale è stato aiutato con alcune procedure tecniche, dal suo team radio, per resettare il cambio. Procedure non permesse dal regolamento che hanno comportato una penalizzazione di 10 secondi sul tempo finale, facendogli perdere la seconda posizione in favore di Verstappen e retrocedendolo al terzo posto.

VERSTAPPEN 9 Daniel Ricciardo ha ormai perso il suo proverbiale sorriso e la colpa è di Max. Il piccolo olandese l'ha messo ancora dietro e si è aggiudicato il terzo podio stagionale con la seconda piazza. In attesa di battagliare con Hamilton, ha fatto le prove con Rosberg passandogli davanti con un sorpasso capolavoro all'esterno, ma alla fine ha dovuto cedere alla potenza della Mercedes. Non è ancora il tempo, ma se la Red Bull migliora ancora un po'

RICCIARDO 5 Sembra di vedere Webber dopo l'arrivo di Vettel alla Red Bull. Tutto ad un tratto spaurito, spaventato dal giovane compagno di squadra che adesso ha preso il vizio di stargli davanti anche in qualifica. Forse l'australiano ha perso la certezza di essere il pilota di punta della Scuderia… Che ti succede Daniel? 

RAIKKONEN 7 Ha fatto tutto quello che ha potuto con una Ferrari al limite dell'indecenza per gli obbiettivi che si era riproposta per questo Mondiale. Ora, dopo aver strappato il prolungamento del contratto con la Scuderia di Maranello si ritrova pure davanti a Sebastian Vettel nel Mondiale. E chi se lo sarebbe mai immaginato! 

ALONSO 4 Ieri il campione veterano della F1 non sembrava neanche lui. Impreciso e incline a tanti errori che non gli hanno permesso di essere competitivo su una delle piste che preferisce. Alla fine della corsa si è trovato fuori dalla zona punti e pure dietro a Jenson Button. Questa McLaren proprio non gli va a genio.

FERRARI e Sebastian VETTEL 3 C'è qualcosa che non torna. Come fa Sebastian Vettel, ad essere dietro a Kimi Raikkonen nella classifica piloti? Certo, il pilota tedesco è stato molto sfortunato fino a questo momento e ha sostituito già quattro volte il cambio della propria vettura dall'inizio del Mondiale, ma ora stanno mancando anche le sue prestazioni e questo weekend ne è l'esempio lampante. Seb è stato assente per tutto il weekend, in qualifica si è fatto battere dal compagno di squadra e in gara non gli è riuscita la rimonta. Risultato: broncio lunghissimo che perdurerà fino al prossimo GP. Per la Scuderia Ferrari c'è poco da dire. La macchina non c'è e non è competitiva, difficile poter vincere qualche gara da qui alla fine. Meglio chiudere lo sviluppo della monoposto 2016 e pensare già al prossimo anno.


Pubblicato da Simone Dellisanti, 11/07/2016
Gallery
f1 2016 gp inghilterra
Logo MotorBox