Autore:
Andrea Minerva

RIVINCITA Per riscattare un opaco rally del Ciocco, Umberto Scandola e Guido D'Amore dovevano fornire una prestazione convincente al "Sanremo", seconda prova del campionato italiano rally. E così è stato. L'equipaggio della Skoda motorsport si è infatti aggiudicato gara 1, quella del venerdì in questo caso, portando la Fabia R5 gommata Michelin alla vittoria. Un successo maturato sul filo dei secondi, e in alcuni casi dei decimi, dopo sei prove speciali decisamente tirate, con distacchi ridotti all'osso.

TEAM BRC Ancora una volta al secondo posto, è la terza volta consecutiva dall'inizio di questo campionato, Giandomenico Basso e Lorenzo Granai con la Ford Fiesta R5 Ldi alimentata a GPL, gestita dal team Brc. Per loro una gara decisamente positiva, segnata da un gran ritmo e da una costanza di rendimento invidiabile. Ma anche in questa occasione il "duo" della Brc ha trovato sulla propria strada un avversario più veloce. Il distacco finale dai vincitori è stato di soli 5"3. La sfida per gara 2 del rally di Sanremo è quindi decisamente aperta.

UCCI-USSI Note meno positive, in questa occasione, per Paolo Andreucci e Anna Andreussi, con la Peugeot 208 T16 R5 di Peugeot Italia, gestita come sempre dal team Racing Lions. Il loro terzo posto finale in gara 1 non è certo da gettare al vento, anzi, ma un assetto non perfetto e un ritardo ad un controllo orario, costato dieci secondi di penalità, non hanno consentito ai nove volte campioni italiani di puntare alla vittoria. Anche per loro resta naturalmente aperta la possibilità di migliorare in gara 2.

FUORI DAL PODIO Al quarto posto, ancora una volta migliore in assoluto tra i piloti privati, ha chiuso Alex Perico, con la Peugeot 208 t16. Note positive sono arrivate anche dai rientranti Nucita e Campedelli, rispettivamente al quinto e al sesto posto. Per il campionato italiano junior, il successo di tappa è andato a Testa e Mangiarotti, con la Peugeot 208 R2 di Peugeot Italia.

GARA 2 Tutto è pronto per gara 2, che, come vuole il nuovo regolamento del campionato italiano rally, riparte da zero, indipendentemente dai risultati della giornata precedente. Andrà sicuramente in scena un'altra sfida molto combattuta, dove, tra i tanti aspetti tecnici e agonistici, la gestione degli pneumatici diventerà un elemento determinante per il risultato finale. Da non perdere.

Noi torneremo con il report di gara 2 e a seguire, come di consueto, con le pagelle post gara. Per ora....buon rally a tutti!


TAGS: skoda fabia ford fiesta rally paolo andreucci anna andreussi Lorenzo Granai Giandomenico Basso campionato italiano rally 2016 cir 2016 rally sanremo 2016