Pubblicato il 13/03/21

NEUVILLE NON TRADISCE La 44esima edizione del Rally Il Ciocco e Valle del Serchio prometteva spettacolo e le emozioni non sono effettivamente mancate. La vittoria finale è andata al protagonista più atteso, Thierry Neuville. Il belga, assieme all'altro protagonista del WRC Craig Breen, è stato schierato dalla Hyundai per aumentare l'intesa con il nuovo navigatore Martijn Wydaeghe e per vincere ha dovuto ricorrere a tutto il suo talento. A dare filo da torcere al pilota della i20 R5 è stato in particolare la Skoda Fabia di Stefano Albertini. Il bresciano ha chiuso al secondo posto, staccato di 22 secondi dal vincitore.

BASSO CHIUDE IL PODIO IN EXTREMIS La piazza d'onore permette ad Albertini di fare il pieno di punti per il campionato CIR, dato che Neuville non correva per la classifica generale. A completare il podio un altro dei protagonisti del tricolore rally, Giandomenico Basso, il quale ha chiuso a meno a 31 secondi da Neuville. Per il veneto è stata fondamentale la conclusiva PS10, da lui vinta e che gli ha permesso di scavalcare la terza Fabia nelle prime quattro posizioni, quella di Fabio Andolfi. Ad interrompere il filotto Skoda è la Volkswagen Polo GTI R5 di Rudy Michelini, a cui seguono altre due Fabia, quelle di Tommaso Ciuffi e Thomas Paperini. Ottava la seconda polo di Marco Signor che ha preceduto Paolo Andreucci, anche lui al via di questo weekend con una Fabia e grande protagonista della superspeciale di venerdì sera, chiusa al secondo posto alle spalle di Neuville. La top10 è chiusa dalla Hyundai i20 R5 di Andrea Crugnola, attardato in mattinata dalla rottura del semiasse.

INCIDENTI SPETTACOLARI Il Ciocco è stato segnato anche da alcuni spettacolari incidenti che hanno provocato dei ritardi al programma, ma fortunatamente senza conseguenze per i protagonisti. Ad essere coinvolti lungo la PS5  Massa-Sassorosso sono stati Marco Pollara e proprio il tanto atteso Breen, che ha dunque salutato molto presto la competizione. Il pilota della Hyundai aveva vinto la precedente speciale e si trovava al quinto posto in classifica, staccato di 11 secondi da Neuville.


TAGS: hyundai CIR neuville Rally Il Ciocco e Valle del Serchio