CIR 2018, Rally Adriatico: la vittoria di Scandola riapre la vittoria per il Tricolore
CIR 2018

Scandola vince il Rally Adriatico. Il campionato Tricolore è riaperto!


Avatar di Simone  Dellisanti , il 23/09/18

3 anni fa - Il KO di Andreucci-Andreussi ha riaperto il Campionato Italiano Rally

Il KO di Andreucci-Andreussi ha riaperto il Campionato Italiano Rally. Ora Scandola è in testa alla classifica

Benvenuto nello Speciale CIR 2018 RALLY ADRIATICO, composto da 3 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario CIR 2018 RALLY ADRIATICO qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

SCANDOLA IN TESTA Il Rally dell'Adriatico va a Umberto Scandola e alla sua Skoda Fabia R5 per il sesto anno consecutivo. La prima posizione ottenuta da duo Scandola-D'Amore scombina i piani dei ex leader della classifica finale, Andreucci-Andreussi su Peugeot, e capovolge la situazione nel tricolore con il veronese che si giocherà il titolo partendo, questa volta, da nuovo leader sulle strade del Rally Due Valli, strade che conosce bene visto che la prossima sfida si correrà tutto intorno alle terre natie del campione della Skoda. Nella giornata di ieri, l'ultima del Rally Adriatico 2018, Scandola ha gestito al meglio il distacco sugli avversari, accumulato già a partire dal venerdì, rimanendo poi in testa tutto il sabato e conquistando infine la vittoria. Diertro di lui si è posizionato, distaccato di 12"3 Simone Campedelli, affiancato da Tania Canton su una Ford Fiesta R5. Visto il secondo posto in classifica finale e l'esiguo distacco da Scandola e Andreucci nell'iridato, al Rally Due Valli ci sarà anche Campedelli a concorrere per il titolo tricolore. Terzo Nicolò Marchioro con la Skoda Fabia R5, primo tra i partecipanti al Campionato Italiano Rally Terra. Il Rally dell'Adriatico è stata una tappa completamente da dimenticare per il duo Andreucci-Andreussi su Peugeot che hanno visto la loro leadership nel Campionato svanire a causa di un ritiro tecnico. Ora anche loro si giocheranno l'11esimo Titolo in carriera sulle strade del veronese Scandola.

VEDI ANCHE


CLASSIFICA ASSOLUTA 25° RALLY ADRIATICO FINALE: 1. Scandola-D’Amore (Skoda Fabia R5) in 1:12'59.7; 2.Campedelli-Canton (Ford Fiesta R5) a 12.3; 3. Marchioro-Marchetti (Skoda Fabia R5) a46.1; 4. Crugnola-Fappani (Ford Fiesta R5) a 1’10.9;5. Lindholm-Korhonen (Hyundai I20 R5) a 1’29.5; 6. Trentin-De Marco (Skoda Fabia R5) a 1’57.3; 7.Ceccoli-Capolongo (Skoda Fabia R5) a 1’59.7; 8.Della Casa-Pozzi (Ford Fiesta R5) a 2’21.6;9. Ricci-Biordi (Ford Fiesta R5) a 2’41.3; 10.Taddei-Gaspari (Skoda Fabia R5) a 2’48.9.

CIR ASSOLUTO: Scandola 57,5; Andreucci 57; Campedelli 52; Crugnola 45.


Pubblicato da Simone Dellisanti, 23/09/2018
cir 2018 rally adriatico
Logo MotorBox