CIR 2018: Campedelli prende il comando del Rally Adriatico con Ford
CIR 2018

CIR 2018: Campedelli prende il comando del Rally Adriatico


Avatar di Simone  Dellisanti , il 21/09/18

3 anni fa - Campedelli si mette davanti a tutti nella penultima prova del CIR

Campedelli si mette davanti a tutti nella penultima prova del CIR 2018

Benvenuto nello Speciale CIR 2018 RALLY ADRIATICO, composto da 3 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario CIR 2018 RALLY ADRIATICO qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

CAMPEDELLI DAVANTI Il pilota più veloce del 25° Rally Adriatico è, per il momento, il driver arruolato nelle fila del team Orange 1, ossia Simone Campedelli. L’attuale n°3 del Campionato Italiano Rally ha subito ingaggiato i suoi avversari nella prova speciale spettacolo “Città di Cingoli” lunga 2,60 km e ricavata nel crossodromo di Cingoli. Dietro di lui c'è il veronese, cinque volte vincitore del Rally Adriatico, Umberto Scandola, con alle note Guido D’amore, a bordo della Skoda Fabia R5 gommata Dmack, che ottiene il secondo tempo con un gap di +0.8’’. Terzo nella speciale il leader del Campionato Italiano Rally Terra, Nicolò Marchioro con un'altra Skoda Fabia R5 con un ritardo di poco più di un secondo dalla vetta.

VEDI ANCHE


E PAOLO? Poco lontano dal podio, con il quarto posto e con un distacco di 2.9’’ il n°1 del CIR, "Mr 10 Titoli" Paolo Andreucci, con la rientrante Anna Andreussi su Peugeot 208 T16 R5, che mette dietro di sé il giovane pilota Emil Lindholm su Hyundai i20 R5 a +3.7’’con il quinto tempo provvisorio. Resta da registrare il sesto tempo per il varesino Andrea Crugnola su Ford Fiesta R5 a +4.3’’.

CLASSIFICA ASSOLUTA DELLA PS1 “CITTÀ DI CINGOLI” 1°Campedelli-Canton (Ford Fiesta R5) in 3’09.1; 2° Scandola-D’Amore (Skoda Fabia R5) a +0.8’’; 3° Marchioro-Marchetti (Skoda Fabia R5) a +1.1’’; 4° Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16 R5) a +2.9’’; 5° Lindholm-Korhonen (Hyundai i20 R5) a +3.7’’; 6° Crugnola-Fappani (Ford Fiesta R5) a +4.3’’; 7° Ceccoli-Capolongo (Skoda Fabia R5) a +5.3’’; 8° Costenaro-Bardini (Skoda Fabia R5) a+ 5.6’’; 9° Pietarinen-Raitanen (Peugeot 208 T16 R5) a +5.9; 10° Trentin-De Marco (Skoda Fabia R5) a +9.0’’


Pubblicato da Simone Dellisanti, 21/09/2018
cir 2018 rally adriatico
Logo MotorBox