Autore:
Andrea Brambilla

COSI’ DAL 1979 Sono passati 40 anni ma lei è rimasta sempre fedele a quel suo stile unico che l’ha  resa speciale: è la Mercedes Classe G. La ruota di scorta a vista, il maniglione del portellone, la modanatura di protezione esterna, e la posizione degli indicatori di direzione, non sono mai cambiati nel corso degli anni rendendola un’icona tra i 4x4. Da fuori è impossibile confonderla con un’altra auto: queste forme appartengono solo e soltanto a lei. Ma non faveti ingannare dalle apparenze: in tutti questi anni è cambiata tanto, soprattutto dove non si vede; è migliorata su strada e ha affinato ulteriormente le sue incredibili doti da fuoristrada dura e cruda.

CRESCIUTA L’ultima generazione della Classe G è più lunga di 53 mm e più larga di 121 mm rispetto la precedente, mostrando un’impronta a terra ancora più imponente e statuaria. Passaruota e paraurti sono stati integrati in modo più armonico con la carrozzeria anche se è dal 1979 che la sua forma squadrata è rimasta inviolabile.

MIGLIORA SU STRADA Se in offroad Classe G ha diversi assi nella manica, uno su tutti i tre differenziali autobloccanti, è sulle strade asfaltate che a volte mostrava qualche piccola carenza. Oggi però questa amante del fango è diventata sensibilmente più agile su strada e soprattutto comoda e godibile rispetto al modello precedente; questo è stato possibile grazie ad una cura dimagrante che le ha fatto perdere 170 kg.

STERZO INTELLIGENTE La Classe G è equipaggiata di serie con uno sterzo a pignone e cremagliera elettromeccanico, grazie al quale è stato possibile dotare la vettura di sistemi di ausilio alla guida, come il Park Assist. In base alla modalità di guida selezionata, si attiva una delle tre curve caratteristiche dello sterzo: Comfort, Sport ed Offroad. Diretto e preciso su strada, più morbido quando si usa in fuoristrada per adattarsi ad ogni condizione di guida.

CAMBIA ASSETTO Il nuovo assetto è frutto della collaborazione tra Mercedes-Benz G GmbH e Mercedes-AMG GmbH, e prevede sospensioni anteriori a doppi bracci trasversali, abbinate ad un asse posteriore rigido. Le sospensioni a ruote indipendenti hanno altresì permesso di migliorare la rigidità torsionale per quanto riguarda la parte anteriore della carrozzeria.

MODALITA’ G Potrei raccontare delle diverse modalità di guida selezionabili tramite il Dynamic Select ma non credo che vi interessi la risposta dello sterzo in modalità Sport o i consumi in modalità Eco. La modalità di guida più interessante è sicuramente la nuova Modalità G che si attiva a prescindere dal programma di marcia selezionato, non appena il guidatore inserisce uno dei bloccaggi dei differenziali o il rapporto fuoristrada LOW RANGE. Questa modalità off-road adegua sia le sospensioni adattive sia lo sterzo elettrico ottimizzandone la performance per il massimo controllo in off-road. In poche parole è un angelo custode che saprà portarvi per mano anche quando vi troverete a dover superare i terreni più impervi anche su superfici con poca aderenza.

GIU' DALLO SCHOCKL In pochi sanno che esiste una strada privata solo per Mercedes Classe G su cui vengono testate le G prima di essere messe su strada. Si chiama Schockl il percorso montano che porta ad oltre 1.500 metri di altezza a pochi chilometri da Graz sede della fabbrica. Sassi, alberi, salite ripidissime e passaggi decisamente hard mettono alla prova tutta la meccanica della Classe G. Dopo averla percosa sia in salita che in discesa (dopo pranzo) posso solo dire che mai avevo visto prima un'auto in grado di superare tutte queste avversità e di ritornare su asfalto senza fare neanche un cigolio. La modalità G funziona molto bene direi!

NUOVO DIESEL La novità sotto il cofano riguarda invece l’arrivo di un nuovo motore a gasolio: la G 350 d è equipaggiata con un nuovo 6 cilindri in linea che eroga 286 cv per 600 Nm di coppia tra i 1.200 e 1.500 giri e soprattutto rispetta le normative Euro 6d TEMP. Per gli amanti delle emozioni forti e delle soste dal benzinaio a listino ci sono anche due meravigliosi V8: il G 500 con 422 cavalli e 610 Nm di coppia e il mostruoso G 63 AMG capace di erogare la bellezza di 585 cavalli ed una coppia in grado di trainare un Boeing 747.

NUOVO CAMBIO Tutto nuovo anche il cambio automatico con convertitore di coppia 9G-TRONIC, appositamente messo a punto in funzione delle caratteristiche di questa iconica Mercedes. Le nove marce assicurano una guida confortevole e silenziosa ai bassi regimi ma anche bassi consumi in autostrada.

STERZO INTELLIGENTE La Classe G come detto è equipaggiata di serie con uno sterzo a pignone e cremagliera elettromeccanico, grazie al quale è stato possibile dotare la vettura di sistemi di ausilio alla guida, come il Park Assist. In base alla modalità di guida selezionata, si attiva una delle tre curve caratteristiche dello sterzo: Comfort, Sport ed Offroad. Diretto e preciso su strada, più morbido quando si usa in fuoristrada per adattarsi ad ogni condizione di guida.

3 PACCHETTI Una novità è stata l’introduzione dei tre pacchetti di optional che vanno a completare un allestimento che di base è già ricco: si chiamano SPORT, PREMIUM e PREMIUM PLUS. Il primo include i fari Multibeam LED in grado di adattarsi alle condizioni del traffico, la plancia con display widescreen di ultima generazione e il pacchetto acciaio con inserti dedicati.La plancia oggi può essere anche equipaggiata con il display widescreen di ultima generazione che misura ben 31,2 cm che rende l’abitacolo molto pulito e allo stesso tempo hi-tech e scenografico. Con il pacchetto PREMIUM vanno ad aggiungersi il tetto scorrevole elettrico, il pacchetto di sistemi di assistenza alla guida e le luci ambient.Uno degli aggiornamenti più importanti e stato proprio quello di equipaggiare Classe G con gli ultimi sistemi di assistenza alla guida come: il cruise control adattivo (Distronic) il Blind Spot Assist per il monitoraggio dell'angolo cieco e il sistema per il mantenimento della corsia. Il completissimo PREMIUM PLUS integra anche : il Surround Sound System di Burmester®, il pacchetto sedili Multicontour attivi e l’assetto con sospensioni attive.Questo sistema come detto permette una regolazione ideale per ogni tipo fondo stradale, lo smorzamento varia in base al programma di marcia selezionato oppure in caso di utilizzo della modalità Low Range o dei bloccaggi dei differenziali. In base alla situazione di guida, della velocità di marcia e dello stato del fondo stradale, il sistema modifica continuamente la taratura degli ammortizzatori, e riduce automaticamente il movimento della carrozzeria.

PREZZI Mercedes Classe G è sinonimo di esclusività e lo è anche nel prezzo che parte dai 101.630 euro per la G350 d per arrivare agli oltre 157.000 per la cattivissima G63 AMG.


TAGS: mercedes classe g offroad mercedes classe g 2019