Autore:
Lorenzo Centenari

LAST MINUTE Chi programma il fine settimana con tempismo, o addirittura l'intera estate (per non dire la propria intera vita), e chi invece, per carattere o necessità, adotta una filosofia diversa. E improvvisa. Non sai che fare nel weekend? Niente di cui vergognarsi, anzi. Pianificando di trimestre in trimestre le proprie gite o vacanze, si corre il rischio di lasciarsi sfuggire occasioni uniche. Quelle che invece, chi resta alla finestra fino all'ultimo può cogliere con entusiasmo. Sabato 27 e domenica 28 luglio, l'estate entra nel vivo e le alternative fioccano.

AUTO TURISMO Il nostro mestiere è quello di scrivere e parlare di auto e moto. Ma ogni tanto, anche di condividere proposte di destinazioni da raggiungere, in auto o in moto. Dopotutto, fu il principio che adottò Michelin con la sua celebre Guida gastronomica: vi diamo le gomme per spostarvi, ora vi diciamo dove sostare per un pasto di buona qualità. Quindi: indecisi su che fare il fine settimana? Di ogni weekend, ecco una personalissima selezione di cinque tra le mete e le manifestazioni che a nostro avviso meritano un pensiero. Dalla Valle d'Aosta alla Sicilia, in città o in luoghi di villeggiatura. Per deliziare il palato, oppure la vista. Eventi locali tradizionali. Sani e riappacificanti con il nostro variopinto territorio.

1. ACROBATI LACUSTRI Appuntamento sul lago di Iseo per il "21° Sarnico Busker Festival", a Sarnico e Paratico (Bg) dal 25 al 28 luglio. Il Festival Internazionale dell’Arte di Strada, una delle rassegne più importanti di settore a livello nazionale, è un suggestivo palcoscenico a cielo aperto dove si esibiscono 150 artisti di strada, circa 40 compagnie provenienti da tutto il mondo per più di 200 spettacoli. Ce n’è per tutti i gusti, per tutta la famiglia: cirque nouveau, circo acrobatico, teatro di figura, teatro urbano, teatro danza, acrobatic aerea su teli e trapezio, giocoleria con il fuoco, funambolismo ed equilibrismo, mimo, teatro di burattini, musica.

2. CALABRIA ON FIRE Sulla riviera dei Cedri, in provincia di Cosenza, il borgo di Belvedere Marittimo si colora di arte, luce e musica dal 26 al 28 luglio con il Festival "Note Di Fuoco 2019". I più grandi maestri artificieri per tre giorni danno vita a spettacolari performance piromusicali, visibili da ogni punto del lungomare. Proiezioni su palazzi, visite guidate, ruota panoramica, planetario, artisti di strada, concerti, sfilate di moda e gare sportive fanno da apripista agli spettacoli pirotecnici che ogni sera, a ritmo di colonne sonore, seguono un tema diverso.

3. ARTE AD ALTA QUOTA Sabato 27 alle 13 prende vita uno spettacolare progetto artistico che celebrerà i 150 anni dalla prima scalata del Sassolungo.  Il festival di cultura contemporanea "Transart" onorerà questa importante ricorrenza con un progetto artistico interdisciplinare che porterà la firma dell’artista Hubert Kostner in collaborazione con il compositore Eduard Demetz e la danzatrice e coreografa Anastasia Kostner. Legati alla montagna, allora come oggi: nel bel mezzo dell’arena montuosa con un panorama mozzafiato, fra la forcella del Sassolungo e il Rifugio Vicenza, a 2.500 metri, si assisterà a uno spettacolo messo in scena da artisti, musicisti, alpinisti e ballerini, tutto nel pieno rispetto della natura.

4. PIEMONTE IN MUSICA Torna dal 26 al 28 luglio nelle storiche cave di estrazione di marmo e granito tra le sponde del Lago Maggiore e la Val D’Ossola, in Piemonte, "Nextones", il festival internazionale di musica elettronica e arti digitali nato nel 2014 come parte del festival Tones On The Stones. Giunto alla sua VI edizione, il festival si sviluppa in tre giorni di performance visive e musicali, completamente immersi nel circostante contesto naturale, con la possibilità di scoprire le tradizioni enogastronomiche e il patrimonio naturalistico del territorio.

5. S'ESTATE IN CITTÀ Si chiama "I preraffaelliti e l'Italia" e sarà in scena a Palazzo Reale a Milano fino al 6 ottobre. Realizzata in collaborazione con la Tate Britain di Londra, la mostra illustra l'impatto prodotto dal movimento e la centralità, nella sua poetica, dell'ispirazione “italiana” anche attraverso opere che raramente sono date in prestito. Come la celebre “Ofelia” di John E. Millais.


TAGS: weekend turismo itinerari