Venturi Antarctica: il primo cingolato a batterie in Antartide
Transizione ecologica

Venturi Antarctica: il cingolato elettrico scorrazza al Polo sud


Avatar di Dario Paolo Botta , il 26/01/22

4 mesi fa - Venturi Antarctica: il cingolato EV per le esplorazioni al Polo sud

Da un'idea del Principe Alberto II di Monaco arriva il cingolato full-electric per le esplorazioni del Circolo polare antartico

Questo speciale esploratore artico cingolato ribattezzato ''Antarctica'' è stato sviluppato dalla monegasca Venturi, la stessa società che gareggia in Formula E ed è specializzata nella produzione di veicoli elettrici. Si tratta di un mezzo da trasporto full-electric attualmente in servizio presso la stazione belga Princess Elisabeth: un insediamento per la ricerca scientifica situato nelle sperdute lande del Polo sud. Venturi Antarctica è mezzo compatto pensato per assolvere impieghi gravosi. Per questo motivo è dotato di cingoli che gli consentono di andare praticamente ovunque. Si tratta di una versione evoluta di un precedente modello sviluppato da Venturi e impiegato con successo nel 2019 nei territori della Columbia Britannica, in Canada. Da quel momento il cingolato è stato aggiornato così da poter affrontare al meglio le condizioni climatiche estreme del Circolo polare antartico.

Venturi Antarctica e il Principe Alberto II di Monaco Venturi Antarctica e il Principe Alberto II di Monaco

QUALCHE NUMERO Lungo 3,4 metri e alto 2,18 metri, Venturi Antarctica pesa 2,5 tonnellate e può trasportare fino a sei persone con relativa attrezzatura di supporto. Nella cabina anteriore c’è spazio per due occupanti, mentre la sezione posteriore dispone di quattro sedili ribaltabili. Antarctica è equipaggiato con una coppia di motori elettrici da 60 kW (81,5 CV) ed è alimentato da una batteria al litio da 52,6 kWh (meglio l'elettrico a batteria o l'idrogeno). L’autonomia complessiva è di circa 50 km, tuttavia il veicolo è progettato per ospitare una seconda batteria ausiliaria per i tragitti più lunghi e dispone di pannelli solari sul tetto. Per una ricarica completa sono necessarie dalle 2 alle 18 ore a seconda della potenza del sistema di rifornimento. Venturi Antarctica è in grado resistere a temperature fino a -50 °C.

VEDI ANCHE



Venturi Antarctica: gli interni Venturi Antarctica: gli interni

LA PRIMA EV AL POLO Venturi ha dichiarato che lo sviluppo di Antarctica è stato incoraggiato dallo stesso Principe Alberto II di Monaco, dopo la sua visita al Polo sud del 2009. Il Principe pensava a un mezzo da trasporto che potesse funzionare in quell’ambiente estremo senza intaccare l'ecosistema. Nella sua prima settimana di lavoro, lo scorso dicembre, Antarctica è stato utilizzato in diverse spedizioni scientifiche, inclusa la manutenzione di alcune stazioni meteorologiche situate su un altopiano a 2.300 metri. La base Princess Elisabeth di Utsteinen Nunatak - nella Terra della Regina Maud - è stata aperta nel 2009 ed è l’unico complesso a zero emissioni del continente. È alimentata da energia solare ed eolica e ospita le squadre della International Polar Foundation.


Pubblicato da Dario Paolo Botta, 26/01/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox