Autore:
Dario Paolo Botta

MECCANICO DIGITALE Tesla punta sul customer care, le auto del gigante californiano saranno dotate di un nuovo sistema in grado di individuare eventuali problemi tecnici e ordinare in autonomia pezzi di ricambio. Si tratta di una scelta che semplifica la gestione degli inconvenienti sulle auto di Elon Musk. Il software di diagnosi (per ora disponibile sono negli Stati Uniti) sarà in grado di contattare un carro attrezzi, ancor prima che la vettura si pianti in mezzo alla strada. L’eventuale malfunzionamento comparirà infatti con un banner sul display della vettura, informando tempestivamente il conducente del problema.

UN SITEMA INTELLIGENTE Il nuovo servizio offerta da Tesla consentirà al guidatore di mettersi in contatto direttamente con il Tesla Service Center più vicino, pianificando eventualmente interventi di riparazione dal proprio smartphone. E se si trattasse di un falso allarme? Nessun problema, Tesla ha pensato a tutto, in quattro e quattr’otto sarà possibile cancellare la prenotazione senza doversi recare dal meccanico. Questa soluzione va incontro alle necessità di alcuni clienti che, negli ultimi tempi, hanno lamentato tempi di riparazione più lunghi del previsto e inefficienze della catena di approvvigionamento Tesla.

IL CLIENTE HA SEMPRE RAGIONE Elon Musk sta investendo moltissimo su le nuove forme d’assistenza cliente. Solo alcuni mesi fa il magnate aveva affermato: “una delle nostre principali priorità […] è il miglioramento delle operazioni di assistenza". La scorsa settimana il patron di Tesla aveva infatti annunciato l’intenzione di lanciare prodotti assicurativi esclusivi per i possessori delle auto della casa di Palo Alto. E con la ricapitalizzazione che si fa sempre più concreta, il nuovo corso intrapreso dall'azienda ha portato, negli ultimi mesi, all’apertura di diversi centri assistenza negli Stati Uniti.

 


TAGS: auto elettrica tesla elon musk auto connesse