Autore:
Emanuele Colombo

DIESEL VS ELETTRIFICAZIONE In attesa di conoscere il piano industriale per i prossimi cinque anni, che verrà comunicato il 1 giugno, Sergio Marchionne ha espresso fosche previsioni sul diesel: il futuro è delle auto ibride, secondo l'amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles (FCA).

QUESTIONE DI RICAVI E DI MARGINI Marchionne è chiaro nel dire che i motori elettrificati offriranno maggiori ritorni economici per i costruttori: sia perché ripulire le emissioni dei diesel si fa sempre più costoso sia perché “I mercati hanno voltato le spalle al diesel e l'hanno quasi ucciso”.

VENDITE IN CALO DAL DIESELGATE Non importa se lo sviluppo tecnologico rende il gasolio un carburante più ecologico delle alternative, secondo Marchionne: “Dal dieselgate in poi, la quota delle vendite di diesel si è ridotta di mese in mese. […] Dobbiamo ridurre la nostra dipendenza da esso in modo sostanziale".

ADDIO AL GASOLIO DAL 2022 Tutto ciò appare coerente con quanto dichiarato in passato dall'amministratore delegato di FCA, secondo cui Alfa Romeo, Fiat, Jeep e Maserati interromperanno la vendita di auto a gasolio a partire dal 2022. Si accettano scommesse su quali saranno i primi modelli del gruppo con tecnologia ibrida.


TAGS: diesel auto sergio marchionne auto ibride dieselgate motori elettrificati