Autore:
Marco Rocca

BRUTTA STORIA Non è ancora arrivata in concessionaria, tanto meno nelle mani del primo proprietario al mondo e già le quotazioni sono alle stelle. Sto parlando della nuova Porsche 911 R, l'oggetto dei sogni bagnati di tanti appassionati, che ha toccato su ebay (http://ebay.to/1XuRDZq) la mostruosa cifra di 1.250.000 dollari. Già, avete letto bene. In effetti, a voler esser precisi, la base d'asta partirebbe da 1.080.000 dollari. Chi offre di più? 

CHE COSA SUCCEDE? Chi ha pubblicato l'annuncio è chiaramente fuori come un balcone ma il motivo, anzi i motivi di una speculazione senza fine sono presto detti. In primis la 911 R è l'ultima della sua stirpe a montare il boxer aspirato. Non un propulsore qualunque ma quello da ben 500 cavalli della superba GT3 RS, rispetto alla quale è anche più leggera di 50 kg. Se a tutto ciò aggiungiamo che la R è (e rimmarrà) l'unica con questi numeri a montare solamente il cambio manuale a 7 marce, allora far breccia nelle grazie dei porschisti vecchia scuola è un attimo.

E' GUERRA I 991 esemplari, al prezzo di 195.339 Euro, sono andati esauriti prima ancora che la produzione cominciasse. Ecco che allora, putroppo, è cominciata anche la guerra senza esclusione di colpi per accaparrarsene una, con il risultato di arrivare a pagarla quasi 7 volte di più. Le contromisure da parte di Porsche non si sono fatte attendere. Al momento dell'acquisto, come accaduto per la GT3 RS, i proprietari hanno dovuto sottoscrivere un clausola che li impegna a non vendere l'auto per almeno un anno. Funzionerà? 

 


TAGS: porsche 911 porsche 911 r