Autore:
Giulia Fermani

BONUS SCATOLA NERA Lo diciamo subito: questa soluzione non servirà a bypassare la più recente Area B. Il progetto della Regione Lombardia, Move-In, però è interessante. In pratica dà la possibilità a chi guida auto inquinanti e quindi multabili di continuare a usarle purché occasionalmente: vale a dire per un massimo di 9 mila chilometri l’anno. A determinare chi è nel range e chi no? La famigerata scatola nera

INCENTIVI E PROGETTO MOVE-IN Le auto considerate inquinanti, dai benzina euro 0 ai diesel euro 0,1,2 e 3, in Lombardia sono circa 1,3 milioni. Sono tante. Motivo per cui l'obbiettivo è cercare di risolvere il problema dell'inquinamento senza tagliare le gambe a tutti coloro che non possono permettersi di cambiare auto. Oltre ai 26,5 milioni di euro di incentivi per sostituire i mezzi dalle emissioni più elevate, la nuova idea presentata dall'assessore regionale all'ambiente Raffaele Cattaneo e dal governatore Attilio Fontana mira proprio a "colpire lo smog, non la mobilità", come dichiarato dallo stesso Cattaneo. 

IL PROGETTO MOVE-IN Per aderire a Move-in, dal 1 ottobre, sarà necessario acquistare una piccola scatola nera e installarla sull'auto: costa 50 euro, compresa l'installazione, e prevede un canone annuale di 20 euro. Sarà lei poi in autonomia ad avvisare il conducente dello scadere dei km concessi come bonus. La quantità dei km a disposizione verrà determinata in base al grado di inquinamento del veicolo: i benzina euro 0 potranno percorrere 1000 km senza incorrere in sanzioni, fino ad arrivare ai 9 mila km concessi ai diesel euro 3 commerciali leggeri e pesanti. Ma c'è di più: la stessa scatola nera sarà capace di monitorare la qualità della guida che, se si rivelerà virtuosa, permetterà di guadagnare altri chilometri in deroga. 

MILANO Proposta a livello Regionale la normativa permette ai Comuni di emettere divieti più stringenti. Per il Comune di Milano si è espresso Marco Granelli. L'assessore ha mosso qualche perpelssitià circa i limiti dei chilometri, che ritiene esagerati: superato il tetto dei 2.500 km l’anno non è più un uso occasionale. Si è dichiarato però interessato a dialogare con la Regione sul progetto Move-in, che probabilmente avrà però, a sua detta, un limite chilometrico molto più basso nell'area cittadina.


TAGS: milano area c Traffico Milano blocco traffico milano area b