Autore:
Giulia Fermani

DOPO L'AUTO E IL TELEFONINO, ANCHE LO PNEUMATICO DIVENTA INTELLIGENTE Tra le novità Goodyear al Salone di Ginevra 2018 c'è anche  il suo prototipo di pneumatico intelligente, Goodyear Intelligent Tire, pensato per le flotte di car sharing. Nato per comunicare in tempo reale le condizioni degli pneumatici agli operatori delle flotte attraverso una App mobile, è un vero e proprio sistema informatico fatto di sensori e algoritmi basati sul cloud.

COME FUNZIONA Vi avevamo già parlato del concept "mangia-smog" Goodyear Oxygeneil primo pneumatico al mondo ad avere una struttura contenente muschio vivo all’interno del fianco, che Goodyear aveva presentato a inizio mese all'ultima edizione della kermesse elvetica. Ora è il turno del Goodyear Intelligent Tire, dove le informazioni sullo stato del pneumatico –  usura, temperatura e pressione in testa – sono aggiornate in tempo reale grazie a un algoritmo che funziona con i dati forniti dai sensori, dal veicolo e dagli stessi utilizzatori e condivise con gli operatori delle flotte​ di car sharing per offrire un servizio sempre al top in termini di sicurezza e risparmio di tempo

LE PAROLE DEL PRESIDENTE Riassume perfettamente questa possibilità Chris Delaney, Presidente di Goodyear EMEA: “Le informazioni relative a performance e usura dei pneumatici avvisano in tempo reale quando è necessario effettuare la manutenzione del pneumatico per prolungarne la durata, ottimizzare il consumo di carburante o le prestazioni. Questo tipo di manutenzione proattiva permette agli operatori delle flotte di individuare con precisione e di risolvere potenziali problemi legati al pneumatico, ancor prima che si verifichino”.

 

 


TAGS: goodyear tyres car sharing intelligent tire