Pubblicato il 11/05/20

L'IMPORTANTE SONO SICUREZZA E AIUTI ECONOMICI

QUESTO È IL MOMENTO DI ACCELERARE L'Italia si è rimessa in moto il 4 maggio. È troppo presto per fare previsioni, ma è tempo di premere sull'acceleratore e le attività commerciali devono mettere la freccia per buttarsi sulla corsia di sorpasso. Il nostro Paese ha bisogno di respirare, dopo due mesi bloccato dell’epidemia di Covid-19. Oggi ci si chiede come sarà organizzato il percorso verso le normali abitudini e quali saranno i benefici per ognuno. Ci siamo resi conto che il settore automotive non è rimasto fermo in questo periodo, anzi, è stata l’occasione per avere un approccio differente, che favorirà il rapporto fra Case e clienti e renderà più fluido il lavoro dei propri collaboratori. Parlando con i responsabili delle aziende e delle filiali, abbiamo provato a capire quali sono queste strategie per non farsi trovare impreparati nella fase di ripartenza, focalizzando l’attenzione sui progetti per sostenere il rapporto con il cliente stesso.

La nuova Hyundai i10, citycar di ultima generazione sicura e connessa

HYUNDAI FOCALIZZA L'ATTENZIONE SU TRE PUNTI La Casa coreana concentra l'attenzione sui concessionari e sui clienti. La Fase 2 sarà fondamentale per ridare fiducia e in Hyundai lo sanno perfettamente. Innanzitutto, messa in sicurezza dei saloni per ridurre al minimo l'esposizione a fattori di rischio, ma poi anche acquisto delle auto nuove con formule agevolate come rate a tasso zero e posticipate a gennaio 2021. Infine, garanzie assicurative per proteggere i clienti dalla perdita del lavoro e, più in generale, dalle difficoltà economiche causate dal Lockdown. Infine, arriveranno nuovi modelli per ampliare la gamma, sia con motori tradizionali sia elettrificati. Ascoltiamo nella nostra videointervista le parole di Andrea Crespi, Direttore Generale di Hyundai Italia.


TAGS: hyundai Hyundai Coronavirus hyundai covid-19 hyundai fase 2 intervista covid hyundai promozioni hyundai fase 2 video covid hyundai