Pubblicato il 26/04/20

DS AUTOMOBILES PUNTA SUL SERVIZIO PERSONALIZZATO

COME RIPARTIREMO Lunedi 4 maggio sarà lo spartiacque fra il Lockdown scattato i 23 marzo scorso e la Fase 2, che metterà in movimento, seppur in maniera graduale, l’Italia. La ripartenza è attesa per dare ossigeno al nostro Paese, che ha vissuto quasi due mesi schiacciato nella morsa dell’epidemia di Coronavirus e che, di fatto, ha bloccato tutto. Oggi, mentre alcune aziende hanno potuto riprendere l'attività, ci si chiede come sarà organizzato il percorso verso le normali abitudini di vita e quali saranno i benefici per l’economia di privati e aziende. Il settore automotive non è, ovviamente, restato passivo in questo periodo, anzi, è stata l’occasione per riorganizzare la filiera in modo più svelto e smart, per favorire il rapporto fra Case e clienti, ma anche per facilitare l’operato dei propri collaboratori. Parlando con i responsabili delle aziende e delle filiali che operano sul nostro territorio, vogliamo capire quali sono le strategie messe in atto per non farsi trovare spiazzati nella fase di ripartenza, focalizzando l’attenzione sui progetti per sostenere, anzi migliorare, il rapporto con il cliente finale.

Il Crossover DS3 è in vendita anche 100% elettrico

LE INIZIATIVE DI DS AUTOMOBILES Abbiamo ascoltato le parole di Giorgio Contu, Responsabile Comunicazione DS Automobiles, che ci ha raccontato come il marchio francese abbia organizzato un piano di continuità delle prestazioni di officina, ma anche un servizio esclusivo di sanificazione e consegna a domicilio della vettura nuova. Ma quali saranno le strategie per il futuro? Guardate il video per scoprire cosa ha pensato DS Automobiles per venire incontro alle nuove esigenze dei clienti.


TAGS: ds Coronavirus CoViD-19 ds fase 2 intervista coronavirus ds covid-19 ds automobiles covid-19 video ds automobiles