Pubblicato il 04/01/21

IL TWEET DI GENTILONI L'opportunità di abbassare i limiti di velocità in città, per ridurre le emissioni e migliorare la sicurezza sulle strade, è al vaglio anche in UK e dopo un biennio di sperimentazione nel quartiere di Schaerbeek, Bruxelles estende il nuovo limite a 30 km/h a gran parte delle strade urbane. Il commissario europeo Paolo Gentiloni ha rilanciato la notizia via Twittter: «Da oggi limite di velocità a Bruxelles ridotto a 30km/h. Obiettivo sacrosanto, ridurre traffico e emissioni. Seguirà dibattito». Una promessa o una minaccia?

L'ESPERIENZA DI SCHAERBEEK ''Ci sono ancora i recalcitranti, gente che non capisce che la sicurezza in strada è una sfida importante, non solo ha un effetto diretto sulla diminuzione degli incidenti, ma negli ultimi due anni non abbiamo avuto incidenti pesanti e c'è molta più tranquillità nel quartiere'', aveva dichiarato Cécile Jodogne, sindaca di Schaerbeek, ma va sottolineato che anche nella capitale del Belgio i 30 km/h non sono imposti ovunque e in modo indiscriminato. Tutt'altro.

Nella maggior parte delle strade di Bruxelles ora il limite è 30 km/h

LIMITI E BENEFICI In particolare, sulle strade a elevato scorrimento sono ancora consentite velocità fino a 70 km/h, mentre 50 km/h è il limite per le strade principali. Al contrario nelle zone residenziali, come sulle piste ciclabili, il limite si abbassa ulteriormente fino a 20 km/h. Il provvedimento tiene conto di una statistica secondo cui in auto il rischio di morte o lesioni gravi per conducenti e passeggeri a 30 km/h si ridurrebbe al 15%, rispetto al 45% riscontrato a 50 km/h. All'abbassamento del limite corrisponde anche un inquinamento acustico dimezzato del traffico veicolare. Certo, tutto va commisurato al tipo di strada, altrimenti si finisce per creare disagi inutili alla circolazione.


TAGS: limiti di velocità bruxelles 30 km/h paolo gentiloni zona 30 km/h limiti ue